annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
9 Novembre 2017

Piante che assorbono le radiazioni

salva
0 E' utile

Ci si può credere o meno, ma in commercio esistono alcune piante che assorbono le radiazioni, o così si dice! Posizionate vicino al computer, al televisore o ad altri schermi, queste piante aiutano ad alleviare gli effetti negativi prodotti da questi oggetti “malefici”, eppure tanto utili se non indispensabili nella vita moderna.

Ecco dunque che, in casa e in ufficio, circondarsi di piante anti radiazioni è sicuramente una buona idea. Oltre ad essere belle, infatti, queste piante sono anche utili alla nostra salute! Sicuramente sono in grado di purificare l’aria viziata di questi ambienti, assorbendo tossine e agenti inquinanti microscopici. Ma sarà vero che sono in grado anche di eliminare le radiazioni? Le opinioni a riguardo, ovviamente, sono contrastanti e poco chiare, tuttavia… che male c'è a crederci? Ecco una lista delle principali piante che assorbono le radiazioni.

 

Piante grasse

Le piante grasse non sono solo decorative, ma sonoutili anche per proteggerci dall'elettrosmog. E' il caso ad esempio del Cereus peruvianus, un comune cactus poco esigente e molto facile da coltivare anche in casa. Il Cereus peruvianus ha l’aspetto di un classico cactus, formato da fusti carnosi e succulenti, a sezione angolare, con file di spine che lo percorrono longitudinalmente in tutta la sua altezza. Posizionatelo in una zona molto luminosa e calda, magari davanti ad una finestra. Può raggiungere l’altezza di circa 2m. Bagnatelo con parsimonia! Solo quando il terriccio si sarà asciugato.

Cereus peruvianusCereus peruvianus

Bromeliaceae

Tra le piante anti radiazioni troviamo alcune specie di Bromeliaceae, tra cui Tillandsia cyanea. Le Tillandsie sono piante di struttura semplice, caratterizzate da fiori molto appariscenti, sia nella forma che nel colore, molto spiccato, rosa intenso, viola, giallo o arancione. Le loro foglie sono molto sottili e allungate, inserite a rosetta a formare un ciuffo dal quale spunta lo stelo fiorale.

TillandsiaTillandsia

Piante da appartamento

Alcune comuni piante d’appartamento, quali la Sanseveria e l’Areca palmata, sembrerebbero avere la capacità di contrastare le radiazioni. L’aria di casa verrà depurata dalla presenza di queste piante, alleviando gli effetti dovuti all’inquinamento domestico provocato dall’utilizzo sfrenato di attrezzature elettroniche: stanchezza cerebrale, nevralgie e malesseri vari.

Per avere delle piante sempre belle e rigogliose, posizionatele in una zona ben luminosa della casa, con temperatura compresa tra i 18 e i 22°C e bagnatele con regolarità, evitando eccessi e ristagni idrici.

 

Sanseveria

La Sanseveria trifasciata è una delle più classiche piante d’appartamento, di struttura molto semplice e poco esigente. Le sue foglie hanno l’aspetto di spade allungate e appuntite, di consistenza coriacea. Si sviluppano erette dalla base, fino a raggiungere l’altezza di 1m circa. Sono generalmente di colore verde scuro, con qualche striatura; nella varietà ‘Laurentii’ hanno i margini di colore giallo.

SanseveriaSanseveria

Areca palmata 

L'Areca palmata, appartenente alla famiglia delle Arecaceae, è una pianta caratterizzata da fusti esili che portano all’estremità foglie pennate. Può essere tranquillamente coltivata in vaso, in casa, dove non supera i 3m di altezza generalmente.

 

 

Piante anti radiazioni: funzionano davvero?

Prove scientifiche non ne sono mai state fatte, o meglio, studi effettuati non hanno mai provato la veridicità di tutto questo.

Volete il mio consiglio più spassionato? Cerchiamo di limitare il tempo che passiamo davanti allo schermo, se possibile, spendiamone di più all’aria aperta e occupiamoci di più alla cura delle nostre piante di casa e del giardino… questo, secondo me, è il vero antidoto contro lo stress moderno!