annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
23 Marzo 2018

Marzo è il mese delle semine!

salva

Avete già provveduto a seminare le vostre piantine?

Non solo ortaggi, ma anche piantine annuali da fiore, che coloreranno le vostre aiuole e i vasi del terrazzo per tutta l’estate.

Marzo è il periodo migliore: le temperature si sono alzate e il rischio di gelate tardive è ormai scongiurato; le giornate si sono allungate fornendo più ore di luce giornaliere. Tutte condizioni che favoriscono la germinazione dei semi.

 

semina_foto giardino-piante-fiori.lacasagiusta.it.jpgMarzo è il mese delle semine! - foto www.giardino-piante-fiori.lacasagiusta.it

 

Come procedere?

Prima cosa procuratevi le sementi! Nel reparto giardinaggio troverete una parete tappezzata di bustine da poter scegliere, contenenti semi da fiore e anche da orto: potrete sbizzarrirvi in base al vostro piacere!

semina pixabay.jpgEsistono numerosissime varietà di ortaggio da seminare - foto Pixabay

Vi consiglio di seminare inizialmente le piantine in contenitore: utilizzate i vassoi in plastica per la semina, sono comodissimi, suddivisi in 50 alveoli in ognuno dei quali potrete mettere 3-4 semini.

 

semina.JPGSeminate su terriccio morbido ...

 

semina P3210012.JPG... entro vassoi alveolati - foto dell'autrice

 

Teneteli in una posizione riparata del terrazzo, calda e ben illuminata, in modo tale da favorire la germinazione dei semi. Di solito ci vogliono 2-3 settimane, dipende dalla specie seminata: leggete bene sulla bustina le istruzioni per la profondità di semina e altri dettagli importanti, tra cui anche i tempi di germinazione.

 

Utilizzate terriccio morbido, ne esistono sacchi già miscelati, specifici per la semina, venduti in sacchi di diverso volume.

 

Un altro consiglio che vi do è quello di inserire delle etichette su cui segnare quello che avete seminato: utilizzate le palette di plastica apposite, che potrete poi spostare nella posizione definitiva delle piantine una volta che saranno cresciute.

 

Una volta seminato, bagnate con molta delicatezza, utilizzando un innaffiatoio munito di diffusore a pioggia per bagnare a pioggia ed evitare di smuovere la terra e i semi con il getto di acqua troppo violento.

 

Ora non vi resta che aspettare che spuntino le prime piantine… mantenete la terra sempre leggermente umida e portate pazienza; in breve tempo avrete le vostre piantine, pronte per essere trapiantate in vasi più grossi o direttamente in piena terra nel giardino o nell’orto!

 

E voi avete già seminato? Cosa avete seminato? Raccontateci la vostra esperienza!

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento