annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
28 Marzo 2017

Maggio: i lavori in giardino e sul terrazzo

salva
0 E' utile

Maggio è il mese delle fioriture; un tripudio di colori e profumi! Le giornate si sono scaldate e allungate, aumentando la voglia di stare all’aria aperta. La vegetazione è ormai in piena attività, tanti sono i lavori da fare, sia in giardino che sul terrazzo, ancora di più nell’orto, che sta entrando in piena produzione.

 

Ecco qualche consiglio sui principali lavori da fare in questo mese:

 

 1. Tulipani, muscari, narcisi e tutte le bulbose a fioritura primaverile sono ormai appassite: rimuoviamo i loro bulbi dal terreno con l’aiuto di una zappetta o paletta in plastica, con delicatezza, cercando di non romperli o rovinarli. Ripuliamoli dalla terra e conserviamoli in un sacchetto di carta, in un luogo fresco e asciutto, fino al prossimo autunno, quando li rimetteremo a dimora. Mettiamo, invece, a dimora i bulbi a fioritura estiva: dahlie, amarillis, iris, gladioli, fresie. Utilizziamo un piantabulbi, maneggevole e molto comodo, faciliterà il posizionamento dei bulbi.

 

bulbi_pixabay.jpgEstraiamo i bulbi dal terreno - foto Pixabay

 

 2. Anche le malerbe, ahimè, si sono risvegliate e, più vigorose che mai, sono tornate a crescere e ad invadere aiuole e vasi. Eliminiamole a mano, finchè possibile, asportandone anche l’apparato radicale. Ci vuole un po’ di pazienza e costanza, ma è il miglior diserbo esistente, preciso e duraturo. Per fare questo mestiere, indossiamo sempre dei guanti, e non affatichiamo la schiena, ma adottiamo la posizione più adatta al nostro fisico, inginocchiati a terra.

 

diserbo_pixabay.jpgEliminiamo a mano le erbacce - foto Pixabay

 

3. Le temperature si sono ormai assestate su valori prossimi ai 18-20°C e l’escursione termica tra giorno e notte si è abbassata: queste condizioni ci permettono di spostare le piante d’appartamento all’esterno, sul balcone. Attenzione alla posizione in cui le mettiamo; luminosa ma mai sotto i raggi diretti del sole! Per spostare i vasi più pesanti, utilizziamo dei sottovasi dotati di rotelle! Regoliamo le innaffiature in base alle temperature, apportiamo regolarmente un concime specifico per piante verdi e teniamo d’occhio la comparsa di malattie e l’attacco di insetti, intervenendo eventualmente con il giusto prodotto!

 

4. Controlliamo l’eventuale presenza di insetti, quali afidi e larve minatrici, sulle nostre piante, in giardino, sul terrazzo e nell’orto! Interveniamo immediatamente con i giusti prodotti insetticidi. Occhio alla farfallina del geranio! Per prevenirne l’attacco, effettuiamo ora i primi trattamenti preventivi nei confronti di questo temibile insetto, in grado di decimare le piante di geranio.

 

5. Contro malattie fungine, quali oidio, ruggine e peronospora, eseguiamo trattamenti preventivi con prodotti fungicidi. Preveniamo lo sviluppo di queste malattie tendo sotto controllo l’umidità del terreno… mai esagerare con le bagnature!

 

6. Potiamo i cespugli che hanno già finito di fiorire, come la forsizia. Utilizziamo una forbice da potare con lame ben affilate e pulite.

 

 7. Anche le orchidee Phalaenopsis in casa hanno finito di fiorirese lo stelo fiorale è ancora verde, manteniamolo sulla pianta; dai suoi nodi verranno emessi nuovi boccioli. Altrimenti recidiamolo alla base; la pianta ne emetterà uno nuovo alla prossima fioritura. Bagniamole regolarmente e nutriamole con un fertilizzante specifico per orchidee, seguendo sempre dosi e modalità indicate in etichetta.

 

8. Mettiamo a dimora le piantine da orto! Dopo aver preparato e concimato il terreno, mettiamo in terra le piantine, a creare un orto ordinato.

 

orto_piantine insalata.jpgMettiamo a dimora le piantine dell'orto - foto Pixabay

 

 9. Per chi vive in città ma non vuole fare a meno di produrre in casa gli ortaggi, è il momento di predisporre le cassette per creare un piccolo orto sul terrazzo, molto in voga in questo periodo, in un angolo esposto al sole. Scegliete preferibilmente ortaggi poco ingombranti e a crescita rapida (insalatine, ravanelli, valeriana, prezzemolo, rucola, …).

 

 10. Per un giardino fiorito per tutta l’estate, seminiamo direttamente all’aperto, nelle aiuole o in vaso, specie annuali da fiore, come zinnie, tagetes, calendula, cosmea, ... e tante altre sementi selezionate da fiore acquistabili nei centri giardinaggio. Mettiamo a dimora piante a fioritura estiva, quali alisso, begonia, bella di notte, impatiens, bocca di leone, lobelia, portulaca, salvia splendens, petunie e verbene.

 

 11. Prendiamoci cura del prato: concimiamolo e innaffiamolo per far sì che sia bello nel periodo estivo. Se necessario, se ci sono zone secche o morte, eseguiamo una risemina.

 

Raccontaci quali lavori stai facendo nel tuo giardino! 

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento