annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
13 Aprile 2017

I consigli di Max: il taglio primaverile del prato

di Max79
salva

Con l'arrivo della primavera e l'aumento delle temperature il prato inizia a crescere. Hai affilato le lame del tagliaerba? Il taglio primaverile del prato è molto importante perché riduce i rischi di malattie fungine e si cicatrizza in maniera veloce e invisibile.

 

Solitamente realizzo il primo taglio quando l'erba è alta 7-8 cm e la riporto a circa 5 cm: la regola generale impone infatti di non asportare più del 30% della vegetazione.

 

.1.jpg

 

I primi tagli dell'erba hanno lo scopo di stimolare la crescita della nuova vegetazione, ma sono anche l'occasione per ripulire il prato dalle foglie e dallo sporco sfuggiti al rastrello o al soffiatore durante l'autunno.

 

1b.jpg

 

L'erba cresce velocemente fino ad arrivare a temperature massime di circa 25°C. La velocità di crescita dipende anche dalla quantità di acqua che il prato  riceve tramite li piogge o con l'irrigazione, quindi ti consiglio di tagliarla ogni 5-7 giorni.

La regola generale per avere un bel prato è di tagliare poco e spesso: il lavoro è tanto, ma i risultati sono assicurati!

 

2-iloveimg-compressed.jpg

 

Se l'erba crescesse troppo saresti costretto a effettuare un taglio drastico del prato. I tessuti si ritroverebbero così esposti al sole, con il rischio di scottarsi e indebolirsi. Sarebbe un po' come andare al mare per la prima volta e dimenticarsi di mettere la crema solare! Il tuo prato diventerebbe inoltre un terreno fertile per le infestanti.

 

3.jpg

 

Dopo i primi tagli l'altezza ottimale per dei prati di media qualità è di circa 4 cm.

Al mattino, a inizio primavera, il prato è molto bagnato. Se puoi, taglialo durante le ore centrali della giornata: eviterai così che l'erba tagliata si impasti sotto il piatto di taglio del tagliaerba e cada poi a blocchi sul prato e sulle pavimentazioni.

 

4.jpg

20170330_092908-iloveimg-compressed-iloveimg-compressed.jpg

 

Non dimenticarti di tagliare anche dove non arrivi con il tagliaerba con l'utilizzo di un rifilabordi. Fai molta attenzione a rispettare l'altezza di taglio per non rovinare il prato.

 

5.jpg

 

Buon lavoro con il tuo fedele amico che ti seguirà tutta la stagione....il tagliaerba!!

 

 Solo logo Fondazione alta qualità - Copia.jpg

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento