annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
22 Maggio 2017

I consigli di Max: come realizzare un'aiuola di piante stagionali

di Max79
salva

Finita la fioritura delle bulbose primaverili e delle viole è arrivato il momento di pensare alla piantumazione delle piante che ci accompagneranno con la loro copiosa fioritura fino all'autunno.

 

Quando si parla di stagionali ci si può riferire sia a piante che effettivamente vivono per il periodo di un anno sia a piante perenni le quali, vista la loro fioritura prolungata, possono essere utilizzate come annuali ed abbinate ad esse.

 

Le operazioni da eseguire per realizzare un'aiuola di piante stagionali e ottenere un buon risultato sono abbastanza semplici. Vediamole una per una:

 

1. Vangate la vostra aiuola "girando" bene il terreno: riuscirete così ad interrare tutte le eventuali infestanti presenti sul  terreno.

2-iloveimg-compressed.jpgVangatura

2. Distribuite in modo uniforme del concime organico pellettato nella dose di 40 gr/mq.

3-iloveimg-compressed.jpgDistribuzione concime

3. Con l'aiuto di un rastrello, spianate la superficie del terreno così da rompere le zolle più grosse e interrare anche il concime.

4-iloveimg-compressed.jpgRastrellatura

4. Arrivati a questo punto dovete scegliere le piante più adatte alla vostra aiuola in base all'esposizione. Ciò che dovete valutare è se la vostra aiuola si trova al sole oppure all'ombra e per quante ore durante la giornata.

Dal momento che la scelta è molto ampia, vi consiglio qualche pianta che vi darà dei risultati certi:

- Per un'aiuola al sole potete usare per esempio la Begonia Dragon, il Tagete, la Gazania e la Salvia Farinacea.

6-iloveimg-compressed.jpgBegonia Dragon7-iloveimg-compressed.jpgTagete8-iloveimg-compressed.jpgGazania9-iloveimg-compressed.jpgSalvia Farinacea

- Per un'aiuola all'ombra, invece, optate per la Lobelia, l'Impatiens e l'Impatiens Nuova Guinea.

10-iloveimg-compressed.jpgLobelia11-iloveimg-compressed.jpgImpatiens (fior di vetro)12-iloveimg-compressed.jpgImpatiens Nuova Guinea

5. Scegliete la distanza d'impianto delle piante in aiuola in base a quale sarà lo sviluppo delle vostre piante. Iindicativamente vi posso consigliare di lasciare all'incirca una decina di centimetri tra le chiome delle piante.

12bis-iloveimg-compressed.jpgDistanza tra le piante al momento della piantumazione

6. Trapiantate con cura le vostre piante e annaffiatele abbondantemente. Per le prime settimane, fino a quando le radici non si saranno sviluppate, fate in modo di garantire una bagnatura ogni due giorni. Successivamente potete ridurre gli interventi di irrigazione.

13-iloveimg-compressed.jpgTrapianto accurato in aiuola14-iloveimg-compressed.jpgIrrigazione dopo il trapianto

Adesso non vi resta che godervi il vostro lavoro...magari avrete qualche ospite inaspettato, proprio come è successo a me!

15-iloveimg-compressed.jpgFarfalla su Salvia Farinacea

 Solo logo Fondazione alta qualità - Copia.jpg

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento