annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
6 Giugno 2017

Giugno: i lavori in giardino e sul terrazzo

salva
0 E' utile

L’estate è alle porte!

Il mese di giugno è quello che più di ogni altro ci invoglia a stare all’aria aperta… è pronto il giardino ad accogliere i giochi dei bambini, le grigliate con gli amici o anche semplicemente un pomeriggio di relax sul prato? E l’orto? E’ l’ora di raccogliere i primi frutti!

 

I lavori da fare sono sempre tanti, ma daranno sicuramente grande soddisfazione se affrontati con rilassatezza,

vediamo cosa c’è da fare nel dettaglio:

 

  • Le piante di casa sono state ormai spostate tutte all’esterno, sul balcone o in giardino, a prendere aria e a rigenerarsi dopo il lungo inverno passato in casa. Ficus benjamina e altre piante verdi, ma anche orchidee quali le Phalaenopsis, godranno di questo spostamento, ma ricordiamoci assolutamente di metterle in una posizione dove non vengano raggiunte dai raggi diretti del sole. Bagniamole regolarmente in base all’andamento delle temperature e man mano che il terriccio si asciuga. Se fa troppo caldo, nebulizziamone la chioma con acqua demineralizzata a temperatura ambiente, preferibilmente la sera. Nutriamole con un fertilizzante specifico per piante verdi, da somministrare con dosi e modalità indicate in etichetta.

 

  • Prendiamoci cura ogni giorno di gerani, petunie e delle altre piante fiorite che ravviveranno il balcone per tutta l’estate con la loro fioritura colorata. Ricordiamoci di tenerle sempre nelle condizioni climatiche a loro ideali: in base all’esposizione del nostro balcone, scegliamo piante più adatte al sole o all’ombra

 

  • In giardino, ricordiamoci di innaffiare con regolarità le aiuole dove abbiamo seminato le specie annuali a fioritura tardiva (cosmea, pratolina, violaciocca, zinnie e tagetes), preferibilmente nelle ore più fresche della giornata, la sera o la mattina presto; la temperatura durante il giorno ha ormai raggiunto stabilmente valori tipicamente estivi e le piantine seminate spunteranno nel giro di pochi giorni. 

 

  • Anche il prato sente il caldo e la siccità: per mantenerlo sempre verde e rigoglioso, innaffiamolo con regolarità, in base all’andamento del clima. Può essere sufficiente bagnarlo a giorni alterni, comunque sempre nelle ore più fresche della giornata. Arieggiamolo se necessario, e tagliamolo man mano che cresce. 

 

  • Arbusti ornamentali, quali ortensie e rose, sono in piena fioritura, mentre altri, quali i gelsomini, falsi gelsomini, azalee e rododendri, stanno completando la loro fioritura annuale. Plumbago, bouganville, solanum e altri inizieranno a breve a ricoprirsi di fiori! Per mantenere queste piante in pieno vigore e prolungarne la fioritura, ricordiamoci di somministrare un fertilizzante specifico, seguendo sempre dosi e modalità indicate in etichetta. 

 

  • Controlliamo sempre lo stato sanitario delle piante! In questo periodo è facile che rose e gerani siano colpiti da afidi e minatori fogliari… eliminiamoli non appena ne notiamo la presenza, somministrando il giusto prodotto insetticida. Occhio alla farfallina del geranio! Contro oidio e ruggine, invece, scegliamo un prodotto fungicida

 

  • Raccogliamo e gustiamoci ciliegie, le prime susine e le albicocche! Proteggiamo le piante da frutta da malattie fungine quali monilia e ticchiolatura e da insetti dannosi quali cidia, carpocapsa e altri, in grado di rovinare i frutti delle nostre piante. 

 

  • Nell’ orto, possiamo dare libero sfogo alla nostra fantasia, mettendo a dimora, direttamente in terra, piantine di anguria, basilico, cetrioli, melanzane, peperoni, meloni, pomodori, sedano, zucche e zucchine. Seminiamo carote, prezzemolo, ravanelli, rucola e insalate varie, in modo da avere un raccolto scalare per tutta l’estate. Chi ha giocato d’anticipo, potrà già raccogliere i primi pomodori maturi e le insalatine più fresche, oltre a gustosissime fragole! 

 

  • Ricordatevi di bagnare regolarmente il terreno dell’orto, nutritelo con opportuni prodotti fertilizzanti, eliminate le erbe infestanti man mano che crescono, e proteggete le piantine da eventuali malattie in agguato, oltre che dalle lumache, ghiotte divoratrici delle foglioline più tenere!

 

 

 

 

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento