annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
31 Gennaio 2018

Febbraio, i lavori in giardino e sul terrazzo

salva

Febbraio è ancora un mese molto freddo, la primavera inizia a farsi sentire, ma siamo ancora in inverno e il rischio di gelate è ancora in agguato. Le giornate iniziano ad allungarsi e la voglia di stare all’aria aperta aumenta.

Possiamo dedicarci alla programmazione dell’orto e all’impianto di nuovi alberi da frutto, se non l’abbiamo già fatto in autunno.

 

Facciamo pulizia in giardino, eseguendo le ultime potature e ripulendo alberi e arbusti da rami secchi, rotti o deboli. Potiamo lagerstroemia, bignonia, glicine, ibisco, diamo una forma più regolare alla loro chioma, sfoltiamola e arieggiamola per renderla più ordinata e sana.

 

Mettiamo a dimora nuove piante di rosa a radice nuda! Nella buca d’impianto, ricordiamoci di mescolare alla terra un po’ di concime organico, così da nutrire la nuova pianta ed aiutarla ad attecchire e crescere con forza e vigore.

 

Alcuni arbusti sono in fiore proprio ora! Il Calicanto invernale (Chimonanthus praecox), l’Elleboro (Helleborus niger), il Mandorlo (Amygdalus communis), Camelia invernale (Camellia sasanqua) e il Viburno (Viburnum tinus). 

 

Mandorlo in fiore (foto Pixabay)Mandorlo in fiore (foto Pixabay)

Piracanta (Pyracantha coccinea), Nandina (Nandina domestica), Evonimo (Evonymus europaeus), Corniolo (Cornus mas), Cotoneaster (Cotoneaster horizontalis) sono coperti di bacche rosse e arancione, dando un tocco di colore e vivacità al giardino.

 

Teniamo sempre pulito il prato e le aiuole da foglie e residui vegetali secchi. Concimiamo il terreno al fine di aiutare e stimolare la ripresa vegetativa primaverile.

 

Coloriamo le aiuole con coloratissime primule! Questi fiori possono anche essere messi in vaso, per abbellire i davanzali del balcone e sostituire ciclamini, eriche e viole del pensiero, che iniziano ad indebolirsi.

 

Primule (foto Pixabay)Primule (foto Pixabay)

 

Eseguiamo un trattamento preventivo con prodotti rameici, per proteggere le rose e altri arbusti da malattie fungine.

 

In orto: iniziamo a organizzare gli spazi in base alle colture che vogliamo mettere in terra a primavera.

Lavoriamo il terreno delle parcelle e incorporiamo concime organico, letame o anche cascame di lana, un vero portento per rendere la terra più fertile!

 

 Prepariamo il terreno per l'orto (foto Pixabay)Prepariamo il terreno per l'orto (foto Pixabay)

Volendo, possiamo già seminare sotto tunnel pomodori, peperoni, melanzane, zucchine, basilico, sedano, scarola, lattuga.

All’aperto, seminiamo fave, piselli, bietole, porro, rapanelli, carote, prezzemolo, spinaci, radicchio da taglio, rucola e valeriana.

 

Nel frutteto, durante le giornate meno fredde, iniziamo a potare melo, pero, kiwi, albicocco, susino e vite. Guarda qui come potare le tue piante da frutto! Trovi tanti utili consigli anche nel tutorial di Leroy Merlin.

Terminiamo le potature dei fruttiferi (foto Pixabay)Terminiamo le potature dei fruttiferi (foto Pixabay) 

Prepariamo la buca d’impianto per mettere a dimora nuove piante da frutto, arricchendo il terreno con concime organico o letame ben maturo.

 

Controlliamo lo stato sanitario delle piante: eliminiamo eventuali scudetti di cocciniglie e uova di acari spazzolando il legno dei tronchi.

 

Prendiamoci cura anche delle piante in casa!

Bagniamole regolarmente, in base alle esigenze, senza mai esagerare con l’acqua. Forniamo loro nutrimento somministrando un concime specifico per piante d’appartamento, seguendo le dosi e modalità indicate in etichetta.

 

Controlliamone sempre lo stato sanitario: se notiamo la presenza di acari o cocciniglie, interveniamo con prodotti appositi. 

 

 Prendiamoci cura delle piante di casa (foto Pixabay)Prendiamoci cura delle piante di casa (foto Pixabay)