annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
4 Aprile 2018

Come dividere l’orto in parcelle

salva

Avete già pensato a come dividere l’orto?

La primavera sta per iniziare ed è il momento giusto per programmare l’orto: quali ortaggi volete coltivare e come volete disporli nello spazio che avete a disposizione.

orto in parcelle.jpgUn orto in ordine è più comodo e bello da vedere!

 

Come procedere? Di seguito vi do qualche consiglio su come programmare facilmente il vostro orto.

Innanzitutto, seguite sempre le regole della rotazione colturale: mai coltivare nello stesso posto ortaggi appartenenti allo stesso gruppo (legumi, ortaggi a foglia, solanaceae quali pomodori, melanzane e patate), per evitare di impoverire il terreno: meglio farle “ruotare” nelle diverse parcelle dell’orto.

A proposito, per saperne di più sulla rotazione delle colture nell’orto, leggete questo articolo.

 

Dopo il lungo periodo di inutilizzo (o scarso utilizzo, nel caso abbiate coltivato qualche specie invernale, come i cavoli, o insalate sotto tunnel), l’orto appare molto disordinato e trascurato.

E’ sicuramente necessario eseguire una lavorazione del terreno, con gli attrezzi giusti, tanta forza e pazienza! In questo articolo troverete qualche consiglio su come eseguire la lavorazione del terreno dell’orto nella maniera giusta.

Una volta preparato il terreno, si fa uno schema della disposizione delle varie colture, dividendo l’orto in parcelle.

 

Come delimitare le parcelle?

Per delimitare le parcelle, sono perfetti diversi materiali:

- i mattoni in tufo, porosi e leggeri da spostare, permettono di creare un argine di altezza voluta, anche sovrapponendoli tra loro;

- cordoli in cemento, comodi e maneggevoli;

orto_bordure_cordolo_mattone tufo.jpgCordoli in cemento e mattoni in tufo sono perfetti per delimitare le parcelle dell'orto...

- assi o bordure in legno, fisse o in rotoli, di diverse dimensioni, trattate appositamente per resistere all’umidità esterna.

 

orto_bordure legno.jpg... così come le bordure in legno, fisse o in rotoli.

 

Per riempire la parcella, utilizzate sacchi di terra specifica da orto, già concimata, in sacchi grandi.

 

orto 01.JPGParcelle delimitate da bordure fisse in legno - foto dell'autrice

 

Create parcelle preferibilmente lunghe e strette! E’ importante, infatti, che tutta l’area compresa nella parcella sia facilmente raggiungibile dalle nostre braccia standone al di fuori: 1mx 2-3m è la dimensione ottimale.

 

Fate in modo che siano rialzate, anche di poco: questo facilita il vostro lavoro, evitandovi di chinarvi troppo… a favore della vostra schiena!

 

Una volta programmato e predisposti gli spazi in parcelle ordinate, l’orto è pronto per accogliere le piantine di ortaggi e verdure che gusterete fino al prossimo autunno!

 

Leggete qui altri consigli per avere un orto in ordine!

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento