annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
27 Aprile 2018

Come creare un cottage garden

salva

Se siete anche voi, come me, innamorati della campagna inglese e del suo stile unico e romantico, e avete la fortuna di abitare in una casetta con giardino, ispiratevi ai “cottage garden”, inconfondibili e affascinanti, caratterizzati da un colorato disordine, … che poi tanto disordinato non è!

 

cottage-garden_MaitlandGarden of hope.jpgUn tipico cottage garden è caratterizzato da un colorato disordine di fiori - foto Maitland Garden of Hope

 

Cosa sono, in poche parole, questi “cottage garden” di cui ogni tanto si sente parlare?

 Li definirei, fondamentalmente, dei giardini naturali, dove ogni cosa viene disposta con semplicità e spontaneità, occupando quasi a caso ogni spazio disponibile. Non vengono progettati seguendo una regola generale, ma si lasciano ispirare dal caso, come viene …

Spesso sono delimitati da staccionate in legno (a proposito, leggete "Come delimitare il giardino con una staccionata"), pitturate o lasciate in legno grezzo.

Le aiuole sono arricchite da miscugli di fiori colorati e profumati, seminati ogni anno o autodisseminati, o specie perenni che ogni anno puntualmente sfoggiano la loro ricca fioritura.

 

Quali fiori caratterizzano un tipico cottage garden?

 

Prevalentemente specie a bassa manutenzione, che richiedono poche cure e che ben si adattano alle condizioni climatiche locali. Piante generose, in grado di fiorire abbondantemente per tutta la stagione vegetativa, da primavera all’autunno, senza richiedere troppo impegno e attenzioni.

 

Le Peonie (Paeonia) sono fiori dalla fioritura spettacolare: grosse palle di colore rosa o fucsia che ogni anno sbocciano durante la primavera. Sistemateli in un’aiuola qua e là; la loro fioritura, purtroppo, è limitata a poche settimane in primavera, ma una volta sfiorite, potrete godere delle loro belle foglie a formare bassi cespugli verdi.peonia.jpgPeonia - foto dell'autrice

 

I Lupini (Lupinus) sfoggiano le loro alte (fino a 120cm) spighe erette, composte da vivaci fiori blu, viola, rosa o bianchi. Sono specie erbacee perenni, composte da una rosetta di foglie basali; fioriscono a partire da fine primavera, generalmente a giugno. Sopportano molto bene il freddo.  lupinus_foto pixabay.jpgLupini - foto Pixabay

 

Le Digitali (Digitalis), molto simili nella struttura, sono caratterizzate da alte (oltre 1m!) infiorescenze a spiga composte da fiorellini tubulari di colore rosa, giallo o bianco, con la parte interna macchiata di porpora o marrone. Le foglie sono riunite in una rosetta basale. Sono anche queste piante erbacee molto rustiche e resistenti.digitalis_foto pixabay.jpgDigitalis - foto Pixabay

 

Anche i Delphinium sono adatti per la coltivazione in aiuole o bordure, che ravvivano con la produzione di alte spighe vivacemente colorate di blu o viola, ma anche bianche o rosa, dipende dalla varietà.delphinium_foto pixabay.jpgDelphinium - foto Pixabay

 

I Papaveri orientali, seminati nelle aiuole, daranno origine a numerosi fiori a coppa composti da petali arancione-scarlatto, che si apriranno fino a metà estate.papaveri orientali_foto pixabay.jpgPapaveri orientali - foto Pixabay

 

Le Campanelle (Ipomoee), convolvulacee facili da coltivare e molto vigorose, crescono velocemente e si arrampicano anche per più metri. Utilizzatele per abbellire muri o cancellate: queste piante producono fiori a campanella di vari colori, tra cui blu-viola, per tutta la stagione estiva.  ipomea_foto pixabay.jpgIpomoea - foto Pixabay

 

Le Echinacee (Echinacea purpurea) formano piccoli cespugli ricoperti di margherite dai petali rosso porpora o rosa che attorniano un prominente disco centrale marroncino. Splendido l’effetto ornamentale che creano con la loro vivacità.echinacea purpurea_foto pixabay.jpgEchinacea - foto Pixabay

 

Specie più basse, adatte a creare cuscini colorati, la Lobelia (Lobelia erinus) produce fiori delicati, dal colore intenso, azzurro-violaceo, l’Alisso (Lobularia maritima) emette numerosi fiorellini a croce di colore bianco o rosa: per colorare le aiuole per tutto il periodo estivo.

lobelia_foto pixabay.jpgLobelia - foto Pixabayalisso_foto pixabay.jpgAlisso - foto Pixabay

Sono solo alcuni esempi di fiori adatti a colorare un tipico cottage garden, ma la vostra fantasia saprà sicuramente sbizzarrirsi a trovare altre specie colorate e rustiche adatte a questo tipo di ambiente; rose, ortensie, ….

 

In un tipico cottage garden, inoltre, non può mancare l’angolino dedicato all’orto. Poche specie ma essenziali in cucina: carote, insalatine, fagioli rampicanti e pomodori, o altri ortaggi di vostro gusto, ovviamente!

 

orto (2).jpgIn un tipico cottage garden non può mancare l'angolino dedicato all'orto!

 

Potrete trovare le sementi giuste nel reparto giardinaggio, proprio in questo periodo ce ne sono di tantissimi tipi da scegliere e seminare subito, per avere una bella fioritura e i primi ortaggi freschi già dal prossimo mese.

 

Per avere altre idee sui fiori da coltivare per avere un’aiuola dal gusto tipicamente inglese, guarda qui

 

E tu quali fiori vorresti nel tuo “cottage garden”?

Mastro*

Secondo te starebbero bene anche delle rose rampicanti? Le amo molto!!

Redazione

Ciao Sofia! Sicuramente si! Ti consiglio di scegliere varietà rifiorenti, che ti coloreranno di fiori il giardino per tutta l’estate!

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento