annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
20 Giugno 2017

Come coltivare un giardino roccioso

salva

Non sempre si ha la fortuna di avere un giardino pianeggiante e facile da coltivare con un’ampia scelta di fiori e piante; un giardino irregolare, con aree rocciose, magari in pendenza, è sicuramente più impegnativo e può creare qualche problema, sia per la difficoltà di accedervi, sia per la difficoltà di farvi crescere qualche piantina di alcun tipo.

Esistono, tuttavia, alcune specie che ben si prestano anche a questo tipo di ambiente definito “ostile” per la maggior parte delle piante coltivate che meglio conosciamo e siamo abituati a vedere nei giardini “convenzionali”.

 

Piante in grado di vivere in un ambiente roccioso devono avere determinate caratteristiche, quali:

  • Essere in grado di vivere con poco terreno
  • Essere in grado di vivere con poca acqua
  • Avere un apparato radicale in grado di assorbire elementi nutritivi e acqua anche su questo tipo di questo substrato

46 aloe.JPG

 

Quali sono queste piante? Io vi consiglio le seguenti:

 

  • Ideali sono le piante grasse, o succulente, dotate di organi di riserva idrica, cioè prevalentemente di foglie carnose capaci di immagazzinare l’acqua necessaria alla pianta per vivere in condizioni limite e non in grado di assorbirla dal terreno. Ad esempio Aeonium, Aloe, Echeveria, Mesembrianthemum, Sedum, Sempervivum … Sapranno stupirvi con le loro forme geometriche e con la loro vivace fioritura, stupefacente quella del mesembriantemo!

46 aeonium_Pantelleria P8130141.JPG

 

  • Se vi trovate in una zona costiera, calda e soleggiata, scegliete la ginestra dalla fioritura giallo oro, o anche l’alisso con i suoi mille fiorellini bianchi, viola o gialli, la saponaria con i suoi delicati fiori rosa.
  • Sui muretti a secco esposti a sud, l’ideale è il cappero, che cresce tra le anfrattuosità delle pietre, con poco o nulla terreno; vi darà notevoli soddisfazioni sia per i boccioli (i conosciutissimi e apprezzatissimi “capperi” da gustare conservati sotto sale o sott’aceto), sia per i suoi splendidi fiori.

46 capperi Pantelleria P8150188.JPG

 

  • In aree montagnose, la pianta ideale per un giardino roccioso è l’erica, rosa, viola o bianca, resistente alle basse temperature, al vento e ben adattabile a substrati poveri e rocciosi, a reazione tendenzialmente acida.

46 erica_2017_0102 rifugio san fermo_borno (3).JPG

  • Perché non scegliere, poi, piante aromatiche quali rosmarino, timo, santolina, lavandula, … sono piante molto rustiche che ben si adattano a vivere in ambienti difficili come quello roccioso. Non sono solo profumate e utili in cucina, ma sono anche molto belle, con fioriture vivaci e apprezzabili anche dal punto di vista estetico.