annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
18 Ottobre 2017

Come avere vasi e aiuole fiorite anche in autunno

salva

A tutti piacerebbe avere un giardino fiorito anche durante la stagione autunnale, periodo in cui si presenta alle porte il primo freddo invernale che ci accompagnerà per i mesi a venire, caratterizzati da vegetazione spoglia e povera di colori. Non rattristiamoci!

Esistono, infatti, alcune specie ornamentali che fioriscono in autunno: sono piante generalmente molto rustiche e resistenti al freddo, in grado di rallegrarci con i loro fiori colorati proprio in questo periodo di passaggio tra l’estate e l’inverno.

Ecco i più bei fiori autunnali:

 

Aster

Settembrine e Crisantemi appartengono entrambi al genere Aster, sono piccoli arbusti perenni che, messi a dimora in terra, vi stupiranno ogni anno con una fioritura esplosiva e coloratissima.

Le Settembrine formano cuscini fitti, colorati di viola, rosa, blu e sfumature di questi toni, con la parte centrale del capolino gialla. Purtroppo la durata dei loro fiori è limitata a 2-3 settimane, ma vi lasceranno a bocca aperta!

SettembrinaSettembrina

Simili alle Settembrine, i Crisantemi aprono margherite di colori giallo, arancione, rosa, viola, bianco, di forma e dimensioni variabili. Anche in questo caso la fioritura dura poco, ma l’impatto visivo è stupefacente.

CrisantemiCrisantemi

Ciclamini

I Ciclamini (Cyclamen persicum) non sopportano il caldo: iniziano a fiorire a fine autunno e continuano per tutta la stagione fredda, con valori ottimali di temperatura compresi tra 10 e 15°C. Sono piantine ornamentali adatte alla coltivazione in vaso, con sviluppo medio di 20-25cm; ne esistono anche varietà nane, alte non più di 15 cm, con fiori e foglie di taglia più piccola.

CiclaminiCiclamini

Erica e Calluna

Eriche (Erica gracilis, Erica carnea, Erica multiflora, Erica hyemalis) e Callune (Calluna vulgaris) sono piccoli arbusti sempreverdi a sviluppo ridotto, tipicamente montani, particolarmente resistenti al freddo. Producono per tutto l’inverno piccoli fiorellini bianchi, rosa o porpora raggruppati in infiorescenze terminali. Utilizzate terra per acidofile per queste piantine.

EricaErica

Cavoli ornamentali

Spesso, nelle aiuole invernali, alternati alle eriche, vengono messi a dimora i Cavoli ornamentali (Brassica oleracea). La loro struttura è del tutto simile a quella dei più comuni ortaggi, con ampie foglie inserite a rosetta su un brevissimo fusticino. Il valore ornamentale di questa specie è dovuto invece alla colorazione delle foglie, che varia dal verde al rosa al viola più o meno vivace.

Cavolo ornamentale (Pixabay)Cavolo ornamentale (Pixabay)

Skimmia

La Skimmia (Skimmia japonica) è un arbusto di dimensioni contenute (non supera i 2m di altezza). Durante l’inverno emette tante piccole bacche rosse, simili a grani di pepe rosso (viene, infatti, anche chiamata “falso pepe rosso”), riunite in mazzetti terminali. Può essere coltivata sia in vaso che in piena terra. Con le sue bacche colorate ravviverà il giardino per tutto la stagione fredda.

Skimmia (Pixabay)Skimmia (Pixabay)

Viole del pensiero

Per avere un’aiuola vivacemente colorata, ideali sono le Viole del pensiero (Viola tricolor e Viola cornuta), caratterizzate da fiori di dimensioni diverse, con colori che vanno dal giallo al viola, azzurro, malva... Sono piantine minute, di consistenza erbacea, ideali come tappezzanti; accostate le une alle altre creeranno un tappeto colorato per tutto l’inverno: con l’arrivo del caldo, infatti, smetteranno di fiorire.

VioleViole