annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
5 Marzo 2018

Bonus verde: tutto quello che c'è da sapere

salva

Avete già sentito parlare del Bonus Verde?

Se avete un giardino, anche piccolo, un cortile, o un terrazzo, e volete fare delle piccole opere di miglioramento, questo è il momento giusto per approfittarne ed ottenere un aiuto economico dallo stato, sotto forma di detrazione fiscale.

Per interventi di miglioramento del giardino, usufruite del Bonus Verde - foto mygardenpachera.itPer interventi di miglioramento del giardino, usufruite del Bonus Verde - foto mygardenpachera.it

 

In cosa consiste il Bonus Verde?

Il Bonus Verde consiste in una detrazione Irpef pari al 36% su tutte le spese che avrete sostenuto per eseguire interventi straordinari di sistemazione a verde di aree private, giardini o cortili di edifici: interventi di rinnovamento, manutenzione o anche di creazione di opere nuove.

Nello specifico, se avete intenzione di costruire una cisterna o pozzo per la raccolta delle acque piovane, da utilizzare per bagnare il vostro orto, un impianto di irrigazione per le piante del vostro giardino (a proposito, guardate questi tutorial per l'installazione di un impianto interrato o localizzato), un giardino pensile per abbellire la facciata di casa o una copertura verde del tetto di un garage, giusto per citare qualche esempio, potrete richiedere la detrazione delle spese sostenute.

Anche l’acquisto di piante, se inserito in un intervento più ampio di sistemazione del verde, può essere inserita nella richiesta Bonus.

 

La legge (si tratta della legge di Bilancio 2018, n.205/2017) ha definito un tetto limite dell’importo sostenuto pari a 5000 euro, comprensivi delle spese di progettazione e realizzazione dell’intervento sostenuto. Ciò vuol dire che potrete ottenere una detrazione massima di 1800 euro (pari al 36% di 5000 euro).

 

Come si ottiene?

Per ottenere il Bonus Verde, è necessario dimostrare le spese sostenute con opportuni documenti, ovviamente: queste devono essere tracciabili mediante fatture e bonifici bancari, ad esempio, da allegare alla dichiarazione dei redditi.

La detrazione, una volta approvata la concessione del Bonus Verde, verrà ripartita in 10 quote annuali.

 

Un’ottima opportunità che sarebbe un peccato perdere: approfittatene se avete intenzione di fare dei piccoli lavori di miglioria o manutenzione del vostro giardino!

 

Ricordatevi che il bonus è usufruibile solo per le opere eseguite nel corso del 2018!

 

Guardate qui per saperne di più.

 

foto arredamentogiardino.comfoto arredamentogiardino.com