annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
13 Giugno 2017

Appendere le piante alle pareti

salva
0 E' utile

Spesso in un giardino, balcone o terrazzo, immense pareti spoglie, di grigio cemento, rendono lo spazio triste e opprimente… bisogna trovare il modo per renderle più vive e piacevole aspetto!

Una bella soluzione è quella di adornarle con piante. Non sempre è possibile farvi crescere piante rampicanti, spesso a causa della mancanza dello spazio vitale necessario a questo tipo di piante per crescere rigogliose.

Possiamo, invece, pensare di creare una sorta di fioriera sospesa, appendendo tanti vasi alla parete, ricoprendola di piccole piante verdi o fiorite, disposte a nostro piacimento, a creare un giardino verticale.

 

 Che tipo di piante utilizzare?

Sono indicate, per questo tipo di coltivazione, piante di piccola taglia, con apparato radicale poco sviluppato.

  • Ornamentali fiorite: petunie, surfinie, begonie, fior di vetro, platycodon, gerani (parigini o zonali), lobelia, alisso e mille altre.
  • Ornamentali verdi: capelvenere, calathea, clorophytum, edera, felce, hosta, pothos, tillandsia…
  • Aromatiche: erba cipollina, finocchio selvatico, maggiorana, menta, origano, rosmarino (eretto o prostrato), salvia, santolina, stevia, timo.
  • Piccoli ortaggi: bietoline, fragole (anche fragoline di bosco), insalate varie (lattughino, valeriana, …), peperoncini, pomodorini, rucola. 

Meglio sempre optare per varietà nane o a sviluppo ridotto.

 

Che tipo di supporto utilizzare per appendere i vasi alla parete?

Esistono diverse possibilità.

Esistono supporti con “tasche” create appositamente per contenere il pane radicale di ogni singola pianta. Sono in feltro, juta, rete metallica o altri materiali, impermeabilizzati internamente per evitare lo scolo dell’acqua all’esterno.

 

Altri tipi di supporto prevedono la possibilità di agganciare i vasi in sospeso: si tratta di intelaiature prevalentemente in ferro, ma anche in legno, adatte a sostenere il peso dei vasi in tutta sicurezza. In alcuni casi sono dotate di vasi già predisposti ad essere agganciati all’intelaiatura, in altri casi ci permettono di poter agganciare i vasi che vogliamo. I vasi, quelli classici a sezione rotonda, vengono sostenuti con un anello di ferro che li contiene.

43 giardino pensile (2).jpg

 

Possiamo anche utilizzare delle mensole a più piani, fissate in maniera sicura al muro, così da riporvi i vasi a ricoprire la parete.

C’è chi si ingegna con materiali di riciclo: ad esempio, molto utile può essere un semplice pallet di legno, appeso o appoggiato alla parete e sistemato in modo da contenere tanti vasi!

 

43 pallet x fiori.jpg

 

Infine è possibile fissare alla parete dei singoli ganci , in metallo, di dimensioni diverse, ai quali appendere i vasi. Se ne possono mettere a piacere, nella posizione e nel numero che si ritiene opportuno per ricoprire l’intera parete di vasi fioriti.

 

43 giardino pensile (2).jpg

 

La possibilità di disporre le piante in verticale, ci permette di risparmiare spazio!

 

Le piante sistemate in questo modo occupano sicuramente meno spazio (pensate ai balconi lunghi e stretti delle case moderne), sono più comode da gestire (innaffiare e curare), godono di una migliore esposizione, e si mostrano in tutta la loro bellezza, molto più visibili rispetto alla classica disposizione in orizzontale.

 

 

 

 

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento