annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
23 Giugno 2017

11 piante aromatiche da coltivare in vaso

salva
0 E' utile

Avete mai pensato di coltivare qualche vasetto di piante aromatiche sul davanzale della cucina?

Oltre ad essere di gradevole aspetto, in grado di produrre fiori vivacemente colorati, le piante aromatiche sono anche molto utili: una fonte di aromi a portata di mano per insaporire e profumare pietanze e ricette varie.

 

Per farle crescere sane è necessaria la presenza di una finestra luminosa, preferibilmente rivolta a sud, con un davanzale sul quale poter appoggiare i vasetti; tanto meglio, ovviamente, sarebbe avere una cucina con balcone, in modo da poter tenere le piantine all’esterno, in un ambiente sicuramente a loro più favorevole. Poche sono le essenze che sopportano una posizione semiombreggiata: la salvia, la menta, la melissa e la stevia, per citare le più conosciute.

 

Quali essenze scegliere?

Le specie aromatiche che si possono coltivare in vaso sono molte.

Ecco quelle indispensabili in cucina:

 

1. Basilico (Ocimum basilicum): per insaporire paste o insalate estive, o per creare salse come il famosissimo pesto genovese!

basilico.JPGImmancabile il basilico sul terrazzo! - foto dell'autrice

2. Erba cipollina (Allium schoenoprasum): dal tipico aroma misto tra aglio e cipolla. Utilizzatela per aromatizzare frittate e formaggi freschi.

50 erba cipollina.JPGCreate un mazzetto con l'erba cipollina appena colta! - foto dell'autrice

 

3. Maggiorana (Origanum majorana): aroma essenziale per ripieni, ravioli e torte salate.

 

4. Melissa (Melissa officinalis): le sue foglie hanno un caratteristico profumo simile a menta e limone. Utilizzatela per liquori e sciroppi!

50 melissa.jpgLe foglie della melissa sono profumatissime!

 

5. Menta (Mentha piperita): dal sapore unico, essenziale nei cocktail estivi o in bevande dissetanti.

50 menta P4200050.JPGAvete provato a strofinare le foglie di menta tra le mani? - foto dell'autrice

 

6. Origano (Origanum vulgare): le sue foglioline essiccate vengono utilizzate per insaporire sughi e insalate estive di pomodori, o verdure grigliate.

50 origano.jpgUn po' di origano sui pomodori non può mancare... - foto dell'autrice

 

7. Prezzemolo (Petroselinum crispum): utilizzato in moltissime ricette, sia di carne che di pesce, inoltre in sughi e minestre.

50 prezzemolo semorile.JPG"sei come il prezzemolo!" ... ci sarà un motivo per cui si dice così! - foto dell'autrice

 

8. Rosmarino (Rosmarinus officinalis): indispensabile per insaporire grigliate estive sia di carne che di pesce, arrosti, e tante altre ricette.

50 rosmarino P6130004.JPGImmancabile il rosmarino per una grigliata estiva! - foto dell'autrice

 

9. Salvia (Salvia officinalis): con il suo aroma insaporisce primi piatti, frittate e altro.

50 salvia P6130002.JPGLe foglie di salvia sono come il velluto, morbide e delicate - foto dell'autrice

10. Stevia (Stevia rebaudiana): il dolcificante naturale! Avete mai provato le sue foglie? Possono essere utilizzate per addolcire il caffè, per esempio.

50 stevia.jpgLe foglie di Stevia sono dolci come lo zucchero! 

11. Timo (Thymus vulgaris): per insaporire carni, sia rosse che bianche.

50 timo.JPGIl timo regala un sapore unico a tutte le carni! - foto dell'autrice 

Come coltivarle al meglio?

  • Organizzate bene lo spazio che avete a disposizione prima di acquistare le piantine: E’ anche possibile raddoppiare o triplicare lo spazio a disposizione utilizzando portavasi a mensola, che si sviluppano in altezza.
  • Coltivate le piantine in vasi singoli o in vasi rettangolari (meglio di dimensioni 50x20x20cm) in terracotta (che assicurano maggiore traspirazione e stabilità) o in plastica (più leggeri e maneggevoli), dotati di sottovaso.
  • Bagnate le piante all’occorrenza, cioè quando il terriccio si sta asciugando, senza esagerare troppo rendendolo zuppo a scapito delle condizioni di salute della pianta.

large (1).jpgUna piccola coltivazione di aromatiche abbellisce il terrazzo - foto dell'autrice

 

  • Per nutrire al meglio le piantine e renderle più vigorose e rigogliose, somministrate un concime organico ogni 10 giorni circa, per tutta la stagione vegetativa.
  • Intervenite immediatamente con le giuste cure non appena compaiono insetti o malattie fungine, o i sintomi da questi determinati: utilizzate prodotti insetticidi e fungicidi preferibilmente naturali, ammessi in agricoltura biologica.
  • Godetevi gli aromi per tutta la stagione calda, e proteggete le piantine dal freddo durante la stagione invernale: se decidete di tenerle all’esterno, copritele con teli in tessuto-non-tessuto e sistematele in posizione riparata, addossate ad un muro rivolto a sud e protette dal vento.

 

Leggete anche "10 piante officinali da coltivare per il nostro benessere".

 

Raccontateci come usate le erbe aromatiche! Ne coltivate qualche piantina sul vostro terrazzo?

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento