annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

CONSIGLIO PER POSA PIASTRELLE CASA

Mastro**

CONSIGLIO PER POSA PIASTRELLE CASA

Buonasera a tutti, sono nuovo del forum e ne approfitto subito per chiedere alla community un consiglio. Vorrei  applicare sul pavimento di casa (quindi senza rompere), delle nuove piastrelle. La superfice da coprire è di circa 45 m quadri, (anticamera - camera da letto - cucina - salotto) ed in questi giorni mi sono fatto un giro nel centro di Rozzano, per farmi un'idea dei costi, colori, ecc..  Però sono molto confuso. Vorrei sapere al di la del colore ovviamente soggettivo, potete darmi un suggerimento su quale sarebbe un buon compromesso tra qualità  e prezzo per non acquistare un materiale non particolarmente valido, rispetto ad avere invece un pavimento di buona qualità con una cifra non eccessiva? Ad esempio un materiale che costa 15 € al metro quadro, è così profondamente diverso da uno che ne costa il doppio? 

Grazie per i suggerimentii ed aiuto

Mauro

3 RISPOSTE
Reporter Leroy Merlin

Rif.: CONSIGLIO PER POSA PIASTRELLE CASA

Ciao mauro64, domanda molto interessante.

Principalmente, la differenza di prezzo è dovuta all'estetica (il tipo di superficie, più o meno lavorata, più o meno ricca di pigmenti), allo spessore (sicuramente una piastrella da 10mm è più robusta di una da 7), alle dimensioni (tendenzialmente più la piastrella è grande, come ad esempio un effetto legno 20x120, maggiore è il prezzo) ed anche se la piastrelle è rettificata o no.

I consigli che posso darti, quanto meno per scegliere un prodotto valido, sono questi:

- controlla sempre che il prodotto che vuoi acquistare sia una prima scelta (generalmente sulle scatole trovi la dicitura "Sc 1" o "1° Sc");

- un buon pavimento ha uno spessore di almeno 8mm, compatibilmente con delle dimensioni medie (30x60, 45x45, 50x50 o 15x60, tra gli altri);

- non è necessario acquistare un pavimento rettificato a meno di gusti estetici: i pavimenti rettificati costano più o meno il doppio di quelli non rettificati, ma in ogni caso vanno montati con una fuga di almeno 2mm;

- assicurati che le piastrelle siano certificate Pei 4 o Pei 5: questo valore indica la resistenza del gres (più il valore è alto, in una scala da 1 a 5, maggiore è la resistenza a sollecitazioni esterne);

- per un pavimento da interno scegli delle piastrelle con valore "R9", vale a dire con un grado di scivolamento adatto ad ambienti interni, mentre per gli esterni tale valore dovrà essere compreso tra "R10" ed "R12" (maggior grip);

- in caso di ceramica, scegli un pavimento in grès porcellanato (no monocottura né bicottura).

In sintesi, puoi tranquillamente trovare una vasta scelta di piastrelle con prezzi che vanno dai 10 ai 15 Euro.

Ultimo consiglio, forse quello più importante, affidati ad un professionista: il risparmio iniziale sulla mano d'opera può rivelarsi un'arma a doppio taglio...

Marco Frosini
LEROY MERLIN ITALIA
Consigliere di Vendita Pavimenti e Rivestimenti
Tel. + 39 0586 437500
Via Bacchelli, 14/20
57124 Livorno (LI) - Italia
www.leroymerlin.it
Mastro**

Rif.: CONSIGLIO PER POSA PIASTRELLE CASA

Ringrazio prima di tutto per la risposta. Nella domanda iniziale ho dimenticato di chiedere altre due cose piuttosto importanti. La prima è che l'anno scorso ho rifatto il bagno, e le piastrelle sono state applicate su pavimento pulito, sostituendo cioè integralmente quelle precedenti. Ora mi chiedo: se la mia intenzione è quella di apporre le piastrelle sul resto della casa su quelle già esistenti, non si crea un naturale dislivello rispetto a quelle del bagno se acquisto un materiale di 8/9 mm? Cosa si deve fare in questo caso?

La seconda domanda: l'appartamento è riscaldato con i pannelli che corrono sotto il pavimento che è piuttosto datato. (la casa risale agli anni 60 per intenderci), L'applicazione su queste piastrelle del gres ad esempio, è consigliato? Andrei a perdere in inverno "calore" dal riscaldamento dato che si crea un secondo strato sul pavimento?  Ed facendo i debiti scongiuri se si rompe qualche cosa del riscaldamento e quindi diviene necessario spaccare il pavimento, può essere un ulteriore problema?

 

Grazie

Mauro

 

Reporter Leroy Merlin

Rif.: CONSIGLIO PER POSA PIASTRELLE CASA

Buongiorno mauro64, presupposto fondamentale per la posa di un nuovo pavimento sul vecchio è che il solaio possa sopportare un altro strato di piastrelle: per questo, nel caso non fosse ancora stata fatta una verifica, avrai bisogno di un tecnico, che sia piastrellista, geometra o ingegnere.

Rispondo alle tue domande.

Nel caso di sovrapposizione, sì, si verrà a creare un dislivello tra i due pavimenti, che potrai risolvere con un profilo adatto al caso: esistono in commercio dei profili che servono a "livellare" questa differenza di altezza (come ad esempio quelli che si montano per i parquet o i laminati).

Per quanto riguarda invece il pavimento riscaldante, beh, sicuramente avrai una perdita di resa dell'impianto; e nel caso di rotture o guasti, dovrai necessariamente spaccare (non c'è altro modo di ispezionare il circuito...).

Marco Frosini
LEROY MERLIN ITALIA
Consigliere di Vendita Pavimenti e Rivestimenti
Tel. + 39 0586 437500
Via Bacchelli, 14/20
57124 Livorno (LI) - Italia
www.leroymerlin.it