annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
23 Giugno 2017

Ruggine sulla rosa: che fare?

di annuzza
salva
0 E' utile

La ruggine è una malattia che frequentemente colpisce la rosa, oltre a numerose altre specie ornamentali, quali il crisantemo, i gerani, i garofani e altre.

 

Quali sono i sintomi che contraddistinguono questa malattia?

La ruggine è facilmente individuabile osservando le foglie: sulla lamina inferiore compaiono delle pustole circolari e polverulente di colore arancione-rossastro simile proprio alla ruggine, motivo per cui viene chiamata con questo nome. In corrispondenza delle pustole, sulla lamina superiore della foglia compaiono piccole macchie tondeggianti. Nei casi più gravi, la rugginosità compare anche sugli steli.

L’agente patogeno responsabile di questa malattia è un fungo, Phragmidium mucronatum, le cui spore vengono trasportate dall’aria e dall’umidità atmosferica: quest’ultima, in modo particolare, è una delle condizioni che favoriscono lo sviluppo e la diffusione di questa malattia, che si verifica particolarmente in giornate piovose.

Le foglie colpite, indebolite, seccano e cadono precocemente dalla pianta.

 54 IMG_2069.JPG

 

Ecco qualche consiglio per evitare lo sviluppo della ruggine sulle vostre rose:

 

  • Evitate chiome troppo folte e compatte e piante troppo vicine: favoriscono la formazione di un ambiente umido e poco ventilato, condizione favorevole allo sviluppo della ruggine.
  • Per proteggere le piante da questa malattia, è utile eseguire dei trattamenti preventivi con prodotti a base di rame (ad esempio la poltiglia bordolese).
  • Controllate con frequenza le condizioni di salute delle vostre piante e intervenite immediatamente non appena osservate la comparsa dei primi sintomi di malattia.
  • In caso di infezione, eliminate il più possibile le parti malate della pianta e bruciatele in modo da eliminare definitivamente le spore infettanti.
  • Eseguite un trattamento curativo con un prodotto fungicida specifico, efficace nei confronti di questa malattia: seguite sempre le indicazioni (modalità d’uso, dosi e numero di trattamenti) consigliate sull’etichetta del prodotto fungicida acquistato.  

Vuoi mostrare a tutti come coltivi le tue piante in giardino e sul terrazzo? Condividi il tuo progetto nell’area delle IDEE.

Hai bisogno di un consiglio per coltivare le tue piante? Fai una domanda sul FORUM!