annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
27 Giugno 2016

Orto in casa: come realizzarlo in poco spazio

salva

Si parla sempre più della voglia di tornare all’agricoltura e alla terra da parte delle persone. Senza arrivare a tanto, la voglia di avere un piccolo orto in casa è sempre più diffusa.

Cosa c’e’ di più bello di cucinare usando le proprie spezie? Rosmarino, origano, basilico e magari qualche pomodorino? E perchè no anche delle fragoline? Portare in tavola ad una cena con amici le proprie verdure di casa, cucinare usando le proprie piantine curate giorno per giorno è un’esperienza unica e impagabile. 

Per avere un orto non devi necessariamente avere a disposizione grandi spazi. Puoi infatti creare un piccolo orto urbano direttamente sul tuo balcone. Avrai cosi un piccolo spazio verde di cui esserne fiero, di cui dovrai occuparti giornalmente ma che ti darà tante soddisfazioni. 

Vuoi sapere come fare? Leggi i miei consigli.

 

 Scegli lo spazio adeguato

Per prima cosa devi decidere che spazio della casa usare. E’ importante avere la luce giusta e non troppo in ombra o buio. Il luogo da te scelto dovrà essere soleggiato. Se decidi di metterle in casa, trova la stanza più luminosa: dovrà essere un luogo areato e soleggiato. Se hai posto, durante l’estate puoi metterli sul balcone e tenerli al riparo in casa d’inverno, quando il clima non permette di tenerli fuori. Basilico, salvia e origano faranno la loro splendida figura sostituendo i classici fiori. Io ho due piccoli balconi e ho deciso di dedicare uno di questi mettendo dei vasi in due fioriere sul davanzale del mio balcone.

 Orto in casaOrto in casa

Quali piante?

Sono cosi andata in un vivaio vicino a casa e ho comprato i vasi in cui inserirli, e i sottovasi. Su consiglio di uno dei commessi ho preso sia la terra ma anche l’argilla espansa. Mi hanno infatti spiegato che se si mettono delle piante in un vaso è sempre consigliabile mettere oltre alla terra, sul fondo dello stesso della argilla espansa. A cosa serve? E’ perfetta per drenare l’acqua, ecco perchè è importante inserirne uno strato alla base del vaso. Permette di trattenere l’acqua evitando sia che le radici ammuffiscano, sia che  sviluppino funghi pericolosi per la loro sopravvivenza.

Ho quindi scelto le piantina da mettere. Non avendo molto spazio ho optato per delle piantine utili in cucina: rosmarino, basilico, salvia e per dare un tocco di colore dei gerani. Le erbe che non possono mancare nel nostro angolo di aromatiche sono quelle classiche: basilico, rosmarino, salvia, timo, a cui possiamo aggiungere maggiorana, erba cipollina, menta. Ce ne sono tantissime ma queste sono le essenziali.

 

medium.jpg

 

Non vuoi usare i soliti vasi? Puoi usare le cassette in legno, sai quelle che si usano per la frutta che trovi al mercato e che spesso vengono buttate via?Oppure puoi usare le bottiglie di plastica vuote. Io non avevo a disposizione questo materiale e volevo mettere qualcosa sul balcone che lo rendesse più carino e colorato. Arrivata a casa ho preparato i vasi e inserito le  mie piantine. Ogni giorno mi preoccupo di bagnarle se non piove normalmente e di verificare che sia tutto ok e crescano bene. In un vaso di 50/60 cm ci stanno un paio di piantine, al massimo 3. Il periodo ottimale per la messa a dimora di piantine già cresciute è tra fine marzo fino alla fine di aprile.

Ci sono però delle accortezze di cui devi tenere conto. L’accostamento delle piantine tra di loro non è cosi scontato. Il basilico, il cerfoglio, la maggiorana, il prezzemolo e l’erba cipollina sono buoni vicini. La  santoreggia, l’origano, il rosmarino e il timo vivono bene assieme. Rosmarino e Salvia invece non stanno proprio bene assieme e quindi è importante non metterli vicini.

Come ti ho detto io ho messo anche dei gerani,  sono i fiori da balcone perfetti! Grazie alla loro intensa fioritura riescono a regalare un tocco di eleganza al vostro balcone o al vostro angolo orto. Non hanno bisogno di troppe cure ma se non vengono osservate alcune regole basilari si rischia di non avere una bella fioritura. Per prima cosa metti le piante nelle zone con luce solare, usate pure vasi poco ingombranti perchè le loro radici non necessitano di molto spazio. Utilizza i fondi di caffè come concime. Fai sempre accurata manutenzione: estirpa le foglie morte e i fiori ormai secchi.

Ti ho dato un pò di consigli avendo provato io stessa a farmi un mini orto in casa. Questo per me è un primo esperimento. Sta andando molto bene e ne sono orgogliosa. Vorrei poi procedere a mettere altre piantine e sperimentare magari qualche altra spezia.

Ma questo te lo racconterò nel prossimo articolo!





4 Commenti
Mastro*

Consigli delle nonne....

E se le foglie diventano gialle ... vuol dire che stiamo innaffiando troppo le nostre piante!

Per i ragnetti invece uno spruzzino con acqua e aceto e magicamente i ragnetti spariscono.

Ciao

 

Redazione

grazie del suggerimento!

Redazione

...e la farfallina del geranio? Io non riesco più ad avere gerani integri per un'intera stagione che subito le sue larve me li **bleep**... Ho dovutio sostituirli con surfinie e dipladenie...

Redazione

io per ora nessun problemd i farfalline sui miei gerani! starò attenta!