annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
22 Maggio 2017

I consigli di Max: come realizzare un'aiuola di piante stagionali

di Max79
salva

Finita la fioritura delle bulbose primaverili e delle viole è arrivato il momento di pensare alla piantumazione delle piante che ci accompagneranno con la loro copiosa fioritura fino all'autunno.

 

Quando si parla di stagionali ci si può riferire sia a piante che effettivamente vivono per il periodo di un anno sia a piante perenni le quali, vista la loro fioritura prolungata, possono essere utilizzate come annuali ed abbinate ad esse.

 

Le operazioni da eseguire per realizzare un'aiuola di piante stagionali e ottenere un buon risultato sono abbastanza semplici. Vediamole una per una:

 

1. Vangate la vostra aiuola "girando" bene il terreno: riuscirete così ad interrare tutte le eventuali infestanti presenti sul  terreno.

VangaturaVangatura

2. Distribuite in modo uniforme del concime organico pellettato nella dose di 40 gr/mq.

Distribuzione concimeDistribuzione concime

3. Con l'aiuto di un rastrello, spianate la superficie del terreno così da rompere le zolle più grosse e interrare anche il concime.

RastrellaturaRastrellatura

4. Arrivati a questo punto dovete scegliere le piante più adatte alla vostra aiuola in base all'esposizione. Ciò che dovete valutare è se la vostra aiuola si trova al sole oppure all'ombra e per quante ore durante la giornata.

Dal momento che la scelta è molto ampia, vi consiglio qualche pianta che vi darà dei risultati certi:

- Per un'aiuola al sole potete usare per esempio la Begonia Dragon, il Tagete, la Gazania e la Salvia Farinacea.

Begonia DragonBegonia DragonTageteTageteGazaniaGazaniaSalvia FarinaceaSalvia Farinacea

- Per un'aiuola all'ombra, invece, optate per la Lobelia, l'Impatiens e l'Impatiens Nuova Guinea.

LobeliaLobeliaImpatiens (fior di vetro)Impatiens (fior di vetro)Impatiens Nuova GuineaImpatiens Nuova Guinea

5. Scegliete la distanza d'impianto delle piante in aiuola in base a quale sarà lo sviluppo delle vostre piante. Iindicativamente vi posso consigliare di lasciare all'incirca una decina di centimetri tra le chiome delle piante.

Distanza tra le piante al momento della piantumazioneDistanza tra le piante al momento della piantumazione

6. Trapiantate con cura le vostre piante e annaffiatele abbondantemente. Per le prime settimane, fino a quando le radici non si saranno sviluppate, fate in modo di garantire una bagnatura ogni due giorni. Successivamente potete ridurre gli interventi di irrigazione.

Trapianto accurato in aiuolaTrapianto accurato in aiuolaIrrigazione dopo il trapiantoIrrigazione dopo il trapianto

Adesso non vi resta che godervi il vostro lavoro...magari avrete qualche ospite inaspettato, proprio come è successo a me!

Farfalla su Salvia FarinaceaFarfalla su Salvia Farinacea

 Solo logo Fondazione alta qualità - Copia.jpg