annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
31 Marzo 2017

I consigli di Diego: le 4 regole fondamentali per rinvasare una pianta

salva

Oggi ti insegnerò in maniera veloce e semplice come rinvasare correttamente una pianta:

 

1. La base della pianta deve rimanere in superficie

La superficie della zolla non deve mai essere coperta con il nuovo terriccio: in caso contrario la pianta potrebbe soffrirne fino a morire. Quando rinvasi, quindi, fai attenzione a calcolare bene la quantità di terriccio, così da evitare eccessi controproducenti.

 

La base della pianta in foto è coperta di terriccio, così non va beneLa base della pianta in foto è coperta di terriccio, così non va bene

2. Non riempire totalmente il vaso

Sarebbe meglio non riempire mai il vaso fino al bordo con il terriccio, in modo da garantire uno spazio di accumulo per l’acqua. Così facendo sarai facilitato nell’operazione di bagnatura.

 

Lo spazio tra la superficie del terriccio e il bordo del vaso funge da riserva di acqua quando si bagnaLo spazio tra la superficie del terriccio e il bordo del vaso funge da riserva di acqua quando si bagna

3. Scegli un vaso della giusta dimensione

Mai eccedere con la dimensione del vaso nuovo: rischieresti di lasciare la tua pianta immersa in troppo terriccio, che a lungo andare potrebbe portarla a marcescenza. Solitamente scelgo un vaso di due o tre misure più grande del precedente: una pianta cresciuta in un vaso di diametro 15, ad esempio, la rinvaserei in un 18.

 

Lo spazio che resta tra zolla e il bordo del vaso nuovo dovrebbe variare tra i 2 e i 3,5 cm non di più, quel tanto che basta per infilarci comodamente le dita.Lo spazio che resta tra zolla e il bordo del vaso nuovo dovrebbe variare tra i 2 e i 3,5 cm non di più, quel tanto che basta per infilarci comodamente le dita.

4. Rinvasa sempre quando la pianta è in fase di crescita

Non esiste un mese preciso per rinvasare una pianta: tendenzialmente la stagione di rinvaso parte da marzo e finisce a luglio. Questo perché la pianta cresce tra la primavera e la fine dell’estate ed è in grado di sfruttare al meglio il nuovo terriccio. Il terriccio nuovo funge da riserva di acqua e, se non utilizzato dalle radici, si trasforma in una marcita permanente che può provocare seri problemi alla tua pianta.

 

Bene, con queste quattro regole dovresti essere in grado di gestire al meglio il rinvaso delle piante, alla prossima!

 

Solo logo Fondazione alta qualità - Copia.jpg