annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
3 Maggio 2017

Cosa fare se il geranio è attaccato dalla farfallina?

di annuzza
salva
0 E' utile

Il geranio è sempre stato il re dei davanzali; la pianta fiorita per eccellenza, che ha colorato e colora tuttora balconi e terrazzi da nord a sud.

Facile da coltivare, poco esigente e prodigo di fiori per tutta l’estate, l’ideale anche per chi non è dotato del cosiddetto pollice verde.

34 geranei davanzale.jpg

Recentemente, tuttavia, un insetto giunto accidentalmente dall’Africa sta mettendo a dura prova la coltivazione di questa pianta: la farfallina del geranio.

Il suo nome è Cacyreus marshalli ed è un insetto lepidottero, ovvero una farfalla, che crea danni letali alle piante di geranio. Colpisce sia i gerani zonali che quelli edera, senza preferenze per l’uno o l’altro.

Questa farfallina depone le uova nei boccioli e all’interno dei fusti carnosi del geranio: le giovani larve che nascono dalle uova sono molto voraci e, per crescere, si nutrono dei tessuti della pianta, scavando lunghe gallerie, fino a fuoriuscirne per svolazzare come farfalla matura.

34 farfallina geranio_larva.JPG

Il geranio, così danneggiato, deperisce, secca e muore.

 

Cosa fare per proteggerlo?

  • Identifichiamo il nemico: se vediamo delle farfalline dalle ali color bronzo svolazzare attorno ai nostri gerani, interveniamo subito! Sono pronte a deporre le uova sui nostri gerani, o potrebbe anche essere già troppo tardi…
  • Piccoli fori di fuoriuscita sui fusti indicano la presenza delle larve; il danno in questo caso è già stato compiuto e le larve sono uscite dai tessuti che hanno danneggiato.
  • Cerchiamo le larve: sono piccole (massimo 1cm) e tozze, verdi con striature rosate, colori che le permettono di mimetizzarsi e nascondersi bene sulla pianta.
  • Eliminiamo manualmente le larve che troviamo nella pianta. Il problema, tuttavia, è eliminare quelle che si trovano all’interno dei suoi tessuti, che stanno scavando gallerie e distruggendo il nostro caro geranio, quelle che vediamo all’esterno, solitamente, hanno già compiuto danni.
  • Quando acquistiamo un geranio, controlliamo che non abbia i segni di presenza delle larve: infatti, capita spesso, purtroppo, che siano già attaccati dalle larve all’acquisto.
  • Esistono prodotti insetticidi efficaci nei confronti di questo insetto, sia liquidi pronto uso, da spruzzare sulla pianta, che pastiglie da inserire nel terreno: usiamoli in maniera preventiva, per impedirne l’attacco… meglio prevenire che curare!

 

Se vuoi qualche consiglio su come moltiplicare i gerani, guarda qui.

Per qualche consiglio su come rinvasare i gerani, invece, guarda qui.