annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
6 Giugno 2017

Come creare una fioriera estiva in montagna, in campagna o al mare

di annuzza
salva
0 E' utile

E’ l’estate il periodo in cui ci godiamo maggiormente la casa al mare, in montagna o in campagna; nei week end di fuga dalla città, o, per i più fortunati che ci vivono durante tutto l’anno.

Una o più fioriere, poste all’ingresso, in giardino o sul terrazzo, ne renderanno sicuramente l’aspetto più vivace e accogliente.

 

Ecco qualche consiglio per creare una fioriera semplice ma di grande effetto.

Innanzitutto scegliamo il tipo di fioriera: dimensioni e materiale. Le dimensioni dipendono dallo spazio che abbiamo a disposizione a dal tipo di piante che vogliamo coltivare, ingombranti o a sviluppo ridotto.

 

  • Per la casa in montagna, opterei per una fioriera rustica, in legno, che ben si adatta alle caratteristiche delle baite in montagna. Sono fatte in modo tale che l’interno sia impermeabile e dotate di fori basali per permettere lo sgrondo dell’acqua in eccesso. 42 montagna.jpg
  • Per la casa in campagna, invece, sceglierei dei classici vasoni in terracotta, magari abbelliti con lavorazioni esterne, o anche semplici, che ben si accostino alle caratteristiche della casa. 42 campagna.jpg
  • Per la casa al mare, infine, meglio scegliere vasi resistenti al vento e all’aria salmastra: vasi in cemento o in materiale sintetico. 42 fioriera mare.jpg

 

 La scelta delle piante da coltivare deve essere fatta tenendo in considerazione diversi fattori:

  • Il tipo di esposizione: al sole, all’ombra o a mezz’ombra; al nord o a sud.
  • Lo spazio a disposizione: piante rampicanti, arbustive o cespugliose; di grande o ridotto ingombro; erette o tappezzanti.

Quali fiori scegliere?

Ovviamente dovremo optare per specie resistenti alla zona climatica in cui ci troviamo, io consiglio sempre di scegliere varietà locali, senza sbizzarrirsi troppo con piante esotiche, belle e appariscenti, ma non adatte al nostro clima e quindi di sicura breve durata e difficile mantenimento. Sicuramente, rivolgendovi ad un fiorista del luogo, troverete la soluzione migliore.

Qualche consiglio su specie ornamentali adatte per la coltivazione in vaso, preferibilmente con esposizione a sud in posizione soleggiata (o parzialmente soleggiata):

 

  • Per una fioriera nella casa in montagna, scegliete specie resistenti al clima montano, caratterizzato da escursione termica giorno/notte anche durante l’estate: Pelargonium peltatum, il geranio pendente che si vede frequentemente nelle case di montagna, è il più indicato. Possiamo poi scegliere fiori quali il nasturzio, l’anemone, la fucsia, la pervinca, Impatiens, Nuova Guinea, lobelia… tutti caratterizzati da colori vistosi e resistenza al clima fresco di montagna.
  • Per una fioriera nella casa in campagna: bisogna considerare se si tratta di una zona climatica fredda o calda. Per non sbagliare, vanno sempre bene i gerani, di tipo parigino o zonale, ma anche le surfinie, le begonie, i fior di vetro, le campanule. Tantissime sono le scelte possibili.
  • Per una fioriera nella casa al mare, infine, scegliete specie amanti del sole…