annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

il mio povero pesco.....

Mastro***

il mio povero pesco.....

Ho piantato in vaso un paio di mesi fa un albero di pesco....ha fatto dei fiori bellissimi...dal fiore è nato il frutto come dice una vecchia canzone....mah.....la scorsa settimana mi sono accorto che le foglie erano..."gonfie" e rossastre.....qualcuno mi sa aiutare?

come lo devo trattare?

devo aspettare che maturino i frutti e.... saranno commestibili??

3 RISPOSTE
Esperto Giardino

Rif.: il mio povero pesco.....

Riesci a postare qualche foto? Sembrerebbe un fungo chiamato "Bolla del pesco"

Paolo Ans
Mastro***

Rif.: il mio povero pesco.....

detto così è difficile .. bisognerebbe  vedere il pesco e effettivamente le foglie!!

comunque già il pesco è una pianta che soffre di malattie e andrebbe sempre trattato in maniera preventiva!

ma hai una foto da caricare per caso??

 

ale

 

Esperto Giardino

Rif.: il mio povero pesco.....

Bisognerebbe avere una foro questo è sicuro. Ma anche per me, come lo hai descritto tu sembra la Bolla del Pesco (Taphrina deformans)
E’ la malattia più importante del Pesco per i danni irreversibili che arreca alle foglie che, dopo lo sviluppo del fungo su di esse, seccano e cadono a terra impoverendo o azzerando la produzione dell’anno e, spesso, riducendo anche quella dell’anno successivo per i danni che subisce indirettamente il legno se non vengono effettuati tempestivi trattamenti.
Se si vuole ottenere una protezione totale dalla Bolla del Pesco è importante effettuare due trattamenti “sul legno” cioè a pianta spoglia ed esattamente alla caduta delle foglie in inverno ed al rigonfiamento delle gemme che di solito corrisponde al mese di febbraio.
Chi si accorge di un attacco in atto all’uscita delle prime foglie, può intervenire sulla vegetazione, con trattamenti ripetuti ogni 10-15 giorni fino alla scomparsa completa della malattia.
Ripeto bisogna avere una foto poiché di solito viene confusa anche con un semplice attacco di afidi