annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
29 Giugno 2018

Un'oasi verde all'aria aperta

salva

Avere un gazebo o una terrazza coperta è un must per chi non ama particolarmente il sole estivo. Non bisogna però esagerare nel pavimentare il proprio giardino e un piccolo spazio di colore da poter ammirare mentre si è seduti a tavola fa godere a pieno i colori e i profumi dell’estate.

Questo è il mio pergolato: l’abbiamo costruito io e mio padre 3 foto1.jpganni fa utilizzando del legno lamellare, due pilastri 10x10 in acciaio e del ferro a U per irrobustire i travetti. La copertura superiore è in PVC. Nel costruire il gazebo abbiamo predisposto un’aiuola rialzata per non spostare l’albero di pere già presente (piantato dal nonno quando è stata costruita la casa 50 anni fa). È stata realizzata con dei blocchi di tufo (meglio dei blocchi grandi è con una profondità maggiore per dare stabilità al muretto, meglio preferire dei blocchetti con misura 37 x 11 x 20 cm). L’interno è stato coperto con un telo di pacciamatura e come copertura sono stati usati dei sassi decorativi bianchi di media pezzatura. Le piante che vedete sono tutte in vaso: nel terreno sono stati inseriti dei vasi per far si che si foto4.jpgpotesse cambiare velocemente pianta durante le stagioni. Ogni vaso poi è dotato di un sistema di irrigazione a goccia con gocciolatori regolabili per ogni vaso così è possibile avere più varietà di piante che richiedono un diverso fabbisogno di acqua. Qualche pietra di forma caratteristica completa la scenografia dell’aiuola. I più curiosi so che si sono già chiesti cosa sia quella parte in metallo tra i blocchi di tufo e le pietre… Qui viene il bello: perché oltre ad avere un’aiuola bella di giorno averne una bella anche di notte? All’imbrunire l’illuminazione a LED realizzata con un supporto in acciaio inossidabile e una striscia a led impermeabile colore bianco ghiaccio (6000 K) dà il meglio di sé illuminando non solo l’aiuola ma anche la struttura del pergolato. L’alimentatore e il cavo sono nascosti all’interno del piantino che si può vedere in foto, è stata portata l’alimentazione delle lampade esterne (gestita da un orologio crepuscolare astronomico) e un’alimentazione ausiliaria per l’illuminazione del gazebo ed una presa extra. Sono molto soddisfatto del lavoro svolto, si può godere di questa aiuola non solo d’estate ma anche d’inverno cambiando semplicemente i fiori nei vasi rimovibili.foto5.jpg

 foto3.jpg

 foto2.jpg

 

 

 

 

 

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento