annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
21 Giugno 2016

Scegliere il colore giusto per gli interni della propria casa in 4 step

salva

Scegliere il colore giusto per gli interni della propria casa può essere un’esperienza divertentissima, ma anche un vero e proprio incubo. Le cartelle colori sembrano non finire mai, e l’infinita possibilità di scelta crea spesso infiniti problemi.

Da progettiste sappiamo che la scelta del colore da dare a parete è uno dei primi crucci di ogni cliente.

C’è chi segue i trend, chi compra milioni di riviste per capire qual è la casa dei suoi sogni e chi si affida ai consigli degli amici.

Noi abbiamo deciso di impostare una modalità diversa, che cerca di dimenticare i trend e si concentra sulla persona, sulle sue passioni e sulle sue abitudini più belle.

Un saggio diceva che la casa è la nostra terza pelle, e come tale dev’essere trattata. E così noi facciamo con i nostri clienti…oggi vi raccontiamo il nostro lavoro dall’interno, step by step.

Dunque, passiamo alla pratica: come si scelgono i colori per gli interni della propria casa?

 

 

 

STEP 1:

Liberate la mente da stereotipi comuni e pensate a voi stessi. Cosa vi piace? Come passate le vostre giornate? Preferite il mare o la montagna? Qual è la vostra stagione preferita?

Provate a scrivere tutto questo su un foglio, dormiteci su e se non siete soli, cercate un compromesso con il vostro partner.

 

STEP 2:

Una volta individuate le vostre passioni, le vostre attitudini e la vostra essenza, che noi chiamiamo MOOD, cercate immagini che vi rappresentino e tenetele bene a mente.

ATTENZIONE! Non stiamo ancora parlando di immagini di interni: parliamo di fotografie, di illustrazioni, di paesaggi.

 

STEP 3:

Di quelle immagini selezionate le tonalità principali, che diventeranno la palette di colori della vostra casa. Vi consigliamo di dare un’occhiata al sito Design Seeds, che raccoglie splendide fotografie e relative palette di colore, pronte all’uso.

 

STEP 4:

Una volta individuati i colori dovrete capire come abbinarli nel modo giusto per far sì che la vostra casa sia perfetta, e questa è forse la parte più difficile.

 

Ecco alcuni esempi pratici di come percezioni e sensazioni legate alla natura - che noi chiamiamo MOOD - possano essere la base per la scelta del colore di una parete:

1_meetyourMOOD_Leroymerlin_color_blue.jpg

OCEANOMARE MOOD [sx, dx]

Il blu è considerato un colore rilassante, adatto per il salotto o per la camera da letto. Vi suggeriamo di accostarlo a mobili in legno e a dettagli in bianco ottico, in grado di rafforzarne l’effetto.

 2_meetyourMOOD_Leroymerlin_color_green.jpg

JUNGLE MOOD [sx, dx]

Il verde è il colore che maggiormente ci riporta alla natura e al piacere di restare all’aria aperta. È perfetto per ogni ambiente della casa, ma il suo utilizzo dev’essere estremamente equilibrato.

Ad esempio il verde salvia si accosta perfettamente al legno chiaro, il verde mela trova un compagno fidato nel grigio antracite, mentre il verde foglia funziona con il legno scuro.

 3_meetyourMOOD_Leroymerlin_color_orange.jpg

AUTUMN MOOD [sx, dx]

Chi ama l’autunno e i suoi colori potrà osare con una camera color ruggine, con i toni del bosco di ottobre e con il marrone. L’effetto che si può ottenere è sorprendente, elegante e rilassante, ma fate attenzione a scegliere colori molto naturali, per evitare un effetto troppo pop.

 

4_meetyourMOOD_Leroymerlin_color_pastel.jpg

CLOUD MOOD [sx, dx]

Il bianco è un colore: non abbiate paura di lasciare le pareti bianche. Una casa con le pareti bianche sarà sicuramente una casa luminosa e quindi si avrà la percezione di spazi più ampi. Inoltre, le pareti bianche hanno il grande potere di valorizzare tutto ciò che sta all’interno della stanza.

 6_meetyourMOOD_Leroymerlin_color_yellow.jpg

ORIENTE MOOD [sx, dx]

Il giallo è il colore dell’energia. È considerato da molti un colore semplice e perfetto per la casa, ma nasconde delle vere e proprie insidie. Alcuni consigli? Delimitatelo! Non circondatevi di giallo, o i vostri occhi si abitueranno a vedere colori falsati. Accostatelo al bianco, al grigio, al nero o a un colore netto, che ne delimiti la forza.

 

 

Ecco infine alcuni consigli riassuntivi:

 

  1. Non abbiate paura del bianco ottico
  2. Non esagerate, soprattutto in cucina, dove è importantissimo che i vostri occhi vedano il colore del cibo che state per mangiare
  3. Ricordatevi che non siete obbligati a dipingere le pareti per intero: potete dipingere soltanto alcune parti del muro, dividendolo in porzioni orizzontali e/o verticali
  4. I colori scuri rimpiccoliscono gli ambienti e, se posizionati nella parete di fondo della stanza, donano profondità
  5. I colori chiari ampliano gli spazi e riflettono al meglio la luce
  6. La natura non sbaglia mai con il colore: affidatevi a lei!

Alla prossima!

 

Carlotta

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento

2 Commenti
Mastro*

Bellissime idee... Articolo illuminante! Grazie! 

Leroy Merlin People

Davvero d'ispirazione! Smiley Molto-felice