annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
2 Marzo 2018

Il mobile da bagno perfetto per casa tua

salva

Quali sono i giusti criteri che ci aiutano nella scelta del mobile da bagno?

Una mia cliente mi ha posto questa domanda ed è stata molto utile per cercare di arrivare ai punti salienti che facilitano nella selezione.

Per prima cosa abbiamo preso insieme le misure del bagno, deciso quale sarebbe stata la parete migliore da attrezzare con il lavandino e pensato a quanto contenimento serve alla sua famiglia.

Di quanto spazio per asciugamani, saponi ed oggetti da bagno si necessiti lo sa ogni famiglia in base alle proprie abitudini ed agli altri spazi della casa.

Poi abbiamo valutato i suoi colori preferiti e l’atmosfera che avrebbe voluto avesse l’ambiente.

Infine se le piacesse di più un lavabo ad appoggio, da incasso o sospeso…e qui la mia cliente ha giustamente risposto che dipendeva da quale mobile da bagno le sarebbe piaciuto maggiormente!

 

Modelli diversi per il mobile da bagno

Ogni persona ha il proprio stile e le proprie preferenze, per questo ci sono diverse tipologie di mobili per arredare la stanza da bagno, dai più semplici ai più decorati. In stile moderno o classico e con diverse varianti di colori, di maggiori o minori dimensioni.

Per spazi piccoli ad esempio i due modelli VAGUE e SOFT BIANCO sono perfetti. Già capienti grazie ai cassetti attrezzati, si possono poi personalizzare ed arricchire con specchi e portasciugamani.

Vague ha anche una deliziosa scaffalaturina nel fianco che rende pratico il mobiletto ed aumenta lo spazio a disposizione per il riporre complementi utili.

Se abbiamo appena un po’ di spazio in più ecco altri due modelli molto interessanti: SHARE e DIANA, con pensili e mobili accessori di serie.

Soft_Vogue.jpgModelli Soft e Vague di Leroy MerlinShare_Diana.jpgModelli Share e Diana di Leroy Merlin

Non fermatevi alle apparenze!

Ogni modello ha diverse varianti di colore, di essenza e di dimensione.

Quando abbiamo visitato uno dei negozi Leroy Merlin, alla mia cliente è piaciuto il modello NEO visto in esposizione, ma non la convinceva il colore bianco.

Partendo dall’esaminare la possibilità di colori diversi o essenze di legno disponibili, abbiamo scoperto che la varietà di dimensioni, accessori e modelli che accompagnano il mobile da bagno di base, erano così tanti da poter comporre tutto a nostro piacimento. Volendo potevamo fare anche un bagno per due. Tutto partendo dalla stessa line NEO!

Neo_Line_Mobile_LM.jpgComposizioni mobile NEO di Leroy Merlin

La versatilità dei modelli permette di comporre a nostro piacimento il mobile.

A questo punto ci siamo fatte prendere dall’euforia compositiva e siamo uscite con due progetti, entrambi delle giuste dimensioni per il bagno della mia cliente e con sorpresa uno dei due progetti con un mobile bianco!

Ma il TREVI con la sua vetrinetta-pensile l’ha sorpresa, tanto quanto l’EKLETTICA Olmo per la tonalità del legno e lo specchio semicircolare.

Trevi_Eklettica.jpgModelli Trevi ed Eklettica di Leroy Merlin

Oggi torniamo in negozio per vedere altri modelli!

E voi? qual è  il vostro preferito?

 

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento

2 Commenti
Redazione Leroy Merlin

ciao Greta,

ti corrego un refuso: non è il mobile Vague che ha la deliziosa scaffalaturina

 (è chiamato più propriamente elemento a giorno, che può essere configurato nel mobile sia a destra - come nella tua foto - che a sinistra) ma è una caratteristica peculiare del mobile Soft.

 

Hai semplicemente invertito le didascalie sotto alle due prime foto.

 

un saluto e grazie per la tua ispirazione!

 

 

Redazione

Grazie @Diego_DoItYourself,

correggo subito il refuso!