annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
28 Dicembre 2017

Idee per riporre gli addobbi natalizi dopo le feste

salva

Dopo aver trascorso serenamente le vacanze di Natale dedicandoci finalmente alle attività che più ci piacciono o semplicemente gustandoci il meritato riposo arriverà il momento in cui dovremo mettere in ordine e catalogare tutti gli addobbi che hanno decorato la nostra casa durante le festività natalizie.

Questa attività ritenuta ostica da molti, in realtà può essere una valida occasione per sperimentare soluzioni nuove ed originali.

Vediamo come riporre in nostri addobbi natalizi.

 

  • Scatole con etichette

    Prima di procedere assicuriamoci di aver staccato tutti i collegamenti elettrici delle luci o di qualsiasi addobbo luminoso dalle prese di corrente a muro per evitare spiacevoli sorprese come scosse o corto circuiti. L’albero di Natale di solito è l’addobbo più grande e complesso da smontare e catalogare.

    Per prima cosa conviene togliere tutte le palline esterne facendo molta attenzione alle lampadine che sono molto fragili e potrebbero rompersi. Possiamo riporle in una scatola e usare i sacchetti di pluriball come “cuscinetti” tra le palline o anche semplicemente dei fogli di carta riciclata. Per comodità possiamo fotografare l’interno della scatola e creare un’etichetta con foto del contenuto della scatola. Una volta conservate le palline e i festoni bisogna riporre le luci facendo molta attenzione in quanto molto fragili: per evitare che si creino nodi una guaina raccoglicavo in poliestere può fare al caso nostro.

    Scatole con etichetteScatole con etichette
  • Scatole con divisori

    Per riporre gli addobbi di Natale le scatole sono lo strumento più pratico e comune ma con piccoli accorgimenti possiamo renderle originali e adeguarle alle nostre esigenze. Con dei “divisori” interni separiamo gli oggetti più delicati in modo da evitare che si rompano; possiamo realizzarli in cartone o con un legno dallo spessore minimo, creando delle fessure e degli incastri in modo da spostarli in base alle nostre necessità o alla tipologia di addobbo.

    Scatola con divisoriScatola con divisori
  • Scatole Trasparenti

    In alternativa alle scatole “tradizionali” di cartone possiamo utilizzare le scatole trasparenti in plastica: ne esistono di diverse dimensioni profondità così da poter conservare addobbi di tutte le forme e grandezza. Utilissime nel caso vengano disposte su scaffalature modulari in legno o alluminio, perché ci permettono di vedere il contenuto all’interno così da ottimizzare i tempi quando dovremo decorare la nostra casa l’anno seguente.

    Scatole TrasparentiScatole Trasparenti