annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
29 Maggio 2017

Come scegliere le porte di casa: ad ognuno la sua

salva

Nella nostra casa le porte sono parte integrante dell’arredamento e bisogna sceglierle con cura, per avere un risultato gradevole ed armonioso con il resto della casa.

Ecco alcuni suggerimenti che ci aiuteranno a scegliere la porta che fa al caso nostro.

 

 

Tipo di apertura

A seconda dello spazio che abbiamo a disposizione nei due ambienti che la porta separa, dovremo scegliere il tipo di apertura più adatta; infatti ogni porta ha il suo ingombro che bisogna tenere in considerazione in fase di arredamento.

La più comune è quella a battente, con l’apertura all’interno della stanza in cui stiamo entrando. Se non abbiamo abbastanza spazio per l’apertura della porta, possiamo avere varie alternative: rototraslante, a libro, o scorrevole.

In quest’ultimo caso dovremo tenere presente che non potremo appendere nulla di pesante alla parete interessata (se la porta scorrevole è interno muro), o che dovremo lasciarla completamente libera (nel caso della scorrevole esterno muro con binario).

Tipi-apertura.jpgTipi di apertura: Battente, Rototraslante, a Libro, Scorrevole – Leroy Merlin

 

 

Materiale

Il materiale è una scelta importante che determina la qualità (e anche il prezzo quindi) della porta.

Ci possono essere porte in legno massello o anche solo impiallacciato, queste danno un effetto sia moderno che classico a seconda della venatura e del colore del legno.

Il vetro è particolarmente indicato per dare più luce agli ambienti e determina uno stacco meno netto tra le stanze.

Altro materiale è il laminato: meno costoso, resistente all’usura, facile da pulire.

Oppure possiamo scegliere una superficie laccata, che conferisce un gusto moderno e facile da pulire.

Materiale.jpgMateriale: Legno Massello, Vetro, Laminato, Laccato – Leroy Merlin

 

 

Colore e finitura

Come scegliere questo aspetto fondamentale?

Abbiamo più possibilità: ad esempio, possiamo scegliere la porta a tono con il pavimento, ovvero se abbiamo del legno (o effetto legno) a pavimento, abbiniamo la porta con una finitura legno il più possibile simile (per colore e stile venatura).

Un’alternativa può essere la finitura della porta a contrasto con il pavimento: se questo è legno possiamo scegliere una porta laccata bianca, o comunque chiara, se invece il pavimento ha effetto grigio, possiamo scaldare la stanza con un effetto legno caldo.

Ispirazione-finitura.jpgIspirazione finitura – Leroy Merlin

 

Filo muro

E se vogliamo “mimetizzare” la porta con la parete? Ecco la soluzione: la porta filo muro, con il suo design essenziale permette di integrare perfettamente porte e pareti utilizzando lo stesso colore!

Porta-filo-muro.jpgPorta a filo muro – Leroy Merlin

 

Non perdere i nostri consigli sulle porte di tendenza!

E tu? Quali porte hai scelto per casa tua?

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento