annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
11 Maggio 2018

Come ho reso tutto nuovo un angolo del mio salotto

salva

È giornata di shopping da Leroy Merlin. Ogni primavera mi viene voglia di cambiare qualcosa in casa e questa volta la zona prescelta è l’angolo del divano, accanto alla porta finestra che dà su un grazioso balconcino. Vi racconto com’è andata e vi mostro il risultato finale. Vi va di seguirmi nella mia mattina di acquisti?

 

Serve un punto di partenza...

 In assenza di un’idea precisa, non c’è niente di meglio che gironzolare tra le corsie e lasciarsi ispirare dai prodotti esposti, in un negozio che riesce sempre a sorprendermi: tra splendide lampade e colorati cuscini, mi sono spinta fino al reparto giardino.

Lì ho avuto la folgorazione: una sedia di metallo, solida e di ottima qualità, di una splendida tonalità di giallo vivace e allegro. Mi ha messo subito di buonumore, ma un attimo dopo ero già in preda all’indecisione: questa sedia è bellissima in tutte le tonalità pastello esposte. Ma si sa, quando scatta il colpo di fulmine….vada per il giallo! Mi conosco e so già che non la lascerò sempre all’aperto.

 

sedia gialla.jpg

 

...una storia da raccontare...

 E’ da questo colore che sono partita per mettere insieme una famiglia di oggetti che stanno bene tra loro e si valorizzano a vicenda. Sono tornata nel reparto decorazione ed ecco una nuova intuizione: un cuscino di lino giallo, perfettamente abbinato alla sedia. Il mio divano è un vecchio modello anni ‘50, con la struttura di legno e tanto bisogno di cuscini per diventare comodo. È l’occasione giusta per rinnovarne il look. Mi è piaciuto subito l’accostamento con due tonalità di verde salvia, stesso modello, stesso prezioso tessuto. Dopo aver ripensato ai cuscini che ho già, mi convinco che la strada è quella giusta.

 

abbinamenti.jpg

 

...in un mix sulla parete...

 È il momento di pensare alla parete dietro al divano: una piccola composizione di foto e disegni starà benissimo. La scelta delle cornici non è stata semplice: ho trovato un’infinità di modelli e dimensioni e le avrei comprate tutte! Alla fine ho deciso per alcune di legno naturale e altre laccate nere, tutte diverse tra loro. La cornice con passepartout valorizzerà la mia foto preferita, e le altre, quadrate e rettangolari, accoglieranno i miei piccoli ricordi e curiosità. La stanza non è molto grande e uno specchio potrebbe ampliare visivamente lo spazio con un gioco di riflessi. Mi è piaciuto quello tondo con la cinghia nera che si sposa con le cornici dello stesso colore e ha un’aria vintage, come il divano.

 

composizione cornici.jpg

 

...con un tocco faidate...

 E poi mi è venuto in mente che ho ancora due elementi a cubo, di legno leggero, abbandonati in un angolo del ripostiglio perché troppo sciupati. Scorro le proposte di carta da parati: li posso rivestire e farli rinascere a nuova vita. Scelgo quella con i fiori di ginkgo bilboa stilizzati su fondo verde che sembra fatta apposta per i nuovi cuscini: trasformerò i cubi in un tavolino/contenitore. Cosa mi manca? Una lampada da lettura! Per contenere le spese ho scelto un modello molto carino dal prezzo davvero moderato. Di metallo nero (che richiama lo specchio e le cornici), è orientabile e ha una linea leggera e moderna.

 

carta da parati.jpg

 

E dopo aver applicato la carta da parati ai cubi di legno, incorniciato e appeso le foto, sistemato i cuscini e collegato la lampada, riguardo il mio angolo tutto nuovo e mi sembra proprio carino!

Se ti è venuta voglia di rinnovare la tua casa, mostracelo qui sotto e raccontaci come hai fatto!

 

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento