annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
30 Novembre 2017

Camino per un living caldo ed accogliente

salva

Il fuoco accende in casa un’atmosfera calda ed accogliente. La sua fiamma che brucia, l’odore della legna, la luce calda e delicata, affascinano l’uomo da sempre. In ogni casa, di qualsiasi stile, il camino rappresenta quel qualcosa in più che fa la differenza.

Una volta parte integrante dello stile di vita di tutti, scaldava e permetteva di cucinare, oggi è uno degli elementi decorativi più ambiti, a legna, a pellet, in tanti stili, dal rustico al moderno.

 

Camino rustico o moderno?

Il camino nelle case di oggi solitamente si trova nel living. Questa cosa è data dal suo essere il simbolo dell’accoglienza, rappresenta quel posto intorno al quale ci si ritrova per raccontarsi le giornate o con la famiglia e gli amici per festeggiare qualche occasione particolare.

Si può trovare anche in cucina o nella camera da letto, per i più affezionati, ma il salotto è il suo posto per antonomasia.

Quale scegliere, con che stile, dipende da com’è la nostra casa.

Se casa nostra è rustica il camino in pietra è perfetto, rifinito con toni caldi come il crema, il marrone cioccolato o i rossi e gli arancioni. La pietra è uno dei materiali migliori per realizzare il rivestimento del nostro camino, in quanto resistente, naturale e duraturo e può essere lavorato permettendo finiture davvero speciali e con particolari in legno, come travi o mensole, o inserti e piani in marmo ecco il camino diventare vero protagonista della serata.

Se casa nostra è classica nulla può dare eleganza quanto un camino in marmo o in resina intagliata con i motivi romantici e neoclassici. I vari tipi di marmo o di resine oggi sul mercato e la proposta di accessori permette una completa personalizzazione, compreso alari in ferro e parafiamma decorati…sotto ad un bel quadro al centro della parete sopra al camino l’effetto sarà davvero raffinato.

Se abbiamo una casa in stile moderno la varietà di camini, con dimensioni diverse di focolare si può adattare a qualsiasi sia il nostro gusto. Lo stile contemporaneo predispone per un camino semplice e lineare, con poche decorazioni e dove il materiale della cornice fa la differenza. Si può fare in ferro nero o corten, nuovo materiale dal colore della ruggine, molto caldo e perfetto accanto al colore della fiamma. Oppure sempre in metallo ma laccato nel colore che meglio si accosta a quello delle nostre pareti. O ancora in pietra, marmo o resina, semplificate e rese più lineari e pulite nelle forme. L’importante è rimanere su un impatto essenziale, di fronte a divano e poltrone in pelle e semmai sotto allo schermo di una grande tv.

camino-classico.jpgcamino-classico-park-and-oak-interior

Camino a legna, a pellet…elettrico e a bioetanolo?

A seconda del combustibile che si sceglie è giusto sapere che cambia il tipo di fiamma.

Nel camino a legna la fiamma è grande, viva e scoppiettante. Può essere libera, contenuta da parafiamma o all’interno di un elemento monoblocco, che permette la ventilazione della stanza e funge anche da complementare al riscaldamento. Se collegata all’impianto, come nei termocamini, allora può anche produrre acqua calda sia per lavarsi sia per l’impianto di riscaldamento.

Nel camino a pellet la fiamma è più flebile e non rilascia odori. Questo tipo di camino permette di poter regolare l’accensione della fiamma e di programmarla, con sistemi della demotica attuale, permette di farlo anche a distanza e, ad esempio, per le seconde case, è una virtù eccezionale!

Il camino a bioetanolo risolve il desiderio del camino quando non si ha a disposizione una canna fumaria. Non prevede tubi di scarico, l’installazione è semplice e veloce, non necessita di lavori di muratura. Non produce cenere, fumo e scintille e l’effetto fiamma è molto veritiero. Può essere installato anche ad altezze che i camini normali, per il loro peso, non consentono, per diventare effettivamente oggetto d’arredo.

Il camino a gas è simile a quello a legna come impatto visivo, ma naturalmente molto diverso ad impatto di sporco o di consumi. All'interno della camera di combustione sono generalmente posti della legna o del carbone mineralizzati, con un catalizzatore che fa virare il colore della fiamma dal blu classico del gas al rosso della fiamma di legna, con un effetto molto realistico. Rimangono però prodotti a metano o gpl, che riscaldano quanto i sistemi di riscaldamento tipico, con gli stessi costi. Sono però programmabili tanto quanto quelli a pellet, non sporcano quanto quelli a legna. Sul mercato ne esistono anche a focolare aperto, in questi casi il loro scopo è solamente di arredo in quanto la produzione di calore è trascurabile.

Camino_legna.jpgCamino a legna - Leroy Merlin

Dove posizionare il camino?

Il camino ha quattro possibilità di posizione.

Il camino a parete vede il posizionamento più classico. Appoggiato alla parete in cui è presente la canna fumaria, a terra o sospeso, dipende dal tipo di camino, porta l’arredo ad essergli di fronte a semicerchio, con un divano e due poltrone laterali, per creare una zona conversazione. Se poi sopra di esso c’è il televisore, il fulcro della stanza si crea naturalmente.

Il camino a centrostanza presume una anna fumaria progettata apposta e consente una delle situazioni più legate al passato del vero focolare, dove ci si trovava anche per mangiare. Oggi, rivisto in chiave moderna, permette di posizionare il camino anche tra la zona divani e tavolo da pranzo, lasciando le pareti libere ed utilizzabili per librerie o tv.

Il camino ad angolo sfrutta uno degli spazi di solito più sfortunati, consente di vederlo da diverse direzioni, anche da due stanze adiacenti. Se completato da un piano mensola che si prolunga, può dare sede anche ad una comoda panca con cuscini o alla zona tv.

Il camino fra due stanze è una delle situazioni più particolari. Simile al camino ad angolo si pone però passante tra due stanze, forando una parete. Rende accoglienti e altrettanto calde due stanze che possono essere ad esempio sala e cucina, nelle case dove si trovano ancora separate funge da aggregatore.

Dopo aver scelto il nostro tipo giusto di camino la sera sarà un vero piacere sedersi di fronte al fuoco, sorseggiando una calda tazza di tè o caffè.

Camino_parete_sosospeso.jpgCamino a parete sospeso - Leroy Merlin

Mastro*

Il camino deve essere assolutamente a legna 

 

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento