annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
21 Febbraio 2017

5 idee salvaspazio per un monolocale

salva

Il monolocale, proprio per le sue piccole dimensioni, è un ambiente da organizzare e caratterizzare ad arte, valorizzando le superfici e gli spazi con pareti attrezzate ed elementi divisori o mobili, esaltando la casa con il proprio gusto e con le esigenze legate al proprio stile di vita. Qui di seguito troverete 5 suggerimenti per ottimizzare lo spazio di un monolocale e renderlo funzionale e confortevole.

 

1. Parete attrezzata

In un ambiente dalle dimensioni ridotte, l'ordine è il primo aspetto da considerare; un'ottima soluzione per riporre al meglio i nostri oggetti, sfruttando al massimo le poche superfici che abbiamo a disposizione, sono le pareti attrezzate. Queste sono librerie, mobili alti, spesso fatti a misura, che suddividono lo spazio in vani minori, dove riporre tutto ciò che desideriamo. Possono essere fatte in diverso modo, per esempio con cartongesso, mensole in legno o altro.

Officine_creative - OccodijeansOfficine_creative - Occodijeans

 

2. Soppalco

Nel caso di monolocali con un'altezza sufficiente, l'inserimento di un soppalco può essere un'idea molto interessante per poter ricavare una stanza in più, come una camera da letto, un piccolo studio, uno spazio relax o uno spazio giochi.

L’altezza minima della stanza per poter realizzare un soppalco è 5,70 metri circa, tenendo presente che la superficie del soppalco non dovrà superare il 30% dell’area totale del locale. Se si desidera procedere con questa soluzione è consigliabile rivolgersi ad un tecnico professionista in grado di valutare tutti i requisiti necessari che l’ambiente deve avere.

Leroy Merlin - BloglovingLeroy Merlin - Blogloving

 

3. Pannelli divisori

In un ambiente piccolo come il monolocale, si preferisce avere pochi muri che separano gli spazi, in modo da avere una sensazione di massima apertura e godere al meglio il passaggio tra una zona e l’altra.

Se volessimo creare un po’ di intimità in certi spazi della casa, come la zona letto o lo studio o semplicemente suddividere la cucina dalla zona soggiorno, possiamo ricorrere all’uso di pannelli divisori.

Queste fungono da pareti, ideali per separare gli ambienti in maniera funzionale senza creare barriere alla luce.

Leroy MerlinLeroy Merlin

 

4. Colori - bianco e non solo

La scelta del colore è fondamentale soprattutto per gli ambienti ristretti.

Il bianco è indiscutibilmente il colore che rende la casa più luminosa e fa risultare gli ambienti più ampi, inoltre è sicuramente ciò che meglio si abbina con qualsiasi tipo o stile di arredamento.

Se però troppo bianco può risultare un po’ monotono, ecco che si può utilizzare un diverso colore per una sola parete ad esempio, come a sottolineare maggior importanza per una determinata zona dell’ambiente.

Si può scegliere un tono acceso e vivace, oppure un tono neutro spaziando tra le varie tonalità di grigi più o meno caldi. Altra alternativa per rendere ancora più personalizzata una parete sono le carte da parati, ce n’è per tutti i gusti e aiutano a rendere ancora più unica la propria casa.

Dockial - Donna ModernaDockial - Donna Moderna

 

5. Specchio

Lo specchio può essere un alleato molto utile, esso infatti dà la sensazione di ingrandire gli spazi, conferendo maggior profondità agli ambienti. Inoltre anche la luce viene riflessa e di conseguenza tutto il locale sarà più luminoso.

Anche in uno spazio ristretto uno specchio di grandi dimensioni risulta una scelta vincente, sia dal punto di vista dell’arredo che dal punto di vista della percezione dello spazio.

Blogloving - Victoria SmithBlogloving - Victoria Smith