annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
27 Ottobre 2016

5 idee per impreziosire la cucina con pavimenti e rivestimenti

salva

Il mercato dei materiali per rivestimenti e pavimentazioni offre un ventaglio di possibilità per arredare la propria casa rispettando lo stile e le richieste funzionali del proprio ambiente.

La cucina, in particolare, è uno spazio fondamentale per la casa: è sempre frequentato ed è sottoposto a stress fisico (è da considerare un’area lavoro a tutti gli effetti), termico (sottoposto a variazioni di temperatura), chimico (vengono utilizzati continuamente detergenti e disinfettanti per pulire); la scelta di materiali corretti, adeguati ad ogni funzione, consente in realtà di proporre giochi cromatici ed abbinamenti di materiali molto interessanti e di dare il giusto gusto al proprio spazio. Considerando le richieste e le scelte progettuali che apporterete alla vostra cucina è fondamentale fare riferimento alle schede tecniche: durabilità, facilità di taglio, manutenzione e sostituzione, rugosità e antiscivolamento.

La parte più coinvolgente sarà invece l’abbinamento dei materiali e dei colori con i mobili e gli accessori della cucina, che vi permetterà di caratterizzare l’ambiente e sottolinearne le zone principali.

 

1. MOSAICO E DECORAZIONI

Il mosaico e le tiles decorate, con le variazioni cromatiche, forme e disegni disponibili hanno caratterizzato da sempre le case di molte famiglie: sono un elemento tradizionale per molti paesi mediterranei sia come elemento estetico che funzionale, perché durevoli, facili da pulire e posare. L’uso interessante di questi materiali è nell’uso parziale di superfici, caratterizzando solo parti di pavimentazione e creando dei tappeti, fasce funzionali intorno al lavabo, l’interno delle zone isola in cucina, il piano lavoro per la preparazione del cibo. E’ una sottolineatura elegante ed emozionale dell’ambiente, abbinabile all’intonaco e al calore del legno.

 

Apartment therapyApartment therapy

 

2. EFFETTO LEGNO

Nessun altro materiale più del legno riesce a conferire all’ambiente calore e personalità; gli interni abitativi, specialmente nella tradizione nordica, sono stati caratterizzati dall’uso del legno, sfruttando la sua durabilità, facilità di lavorazione, istallazione, reperibiltà, ecosostenibilità; oltre alla bellezza estetica del prodotto vanno valutate approfonditamente le caratteristiche tecniche di questi pannelli in quanto, a seconda dello spessore e della lavorazione, il legno può risultare un materiale rumoroso e difficilmente resistente all’umidità. Anche in questo caso l’applicazione del materiale nello spazio può essere solo parziale, interrompendo ad esempio un rivestimento esistente con pannelli di legno caratterizzati da spessori o toni differenti o rivestendo pareti e piani lavoro.

Kum Swedzcki - Hoay FernKum Swedzcki - Hoay Fern

 

3. EFFETTO PIETRA

Adatto alle finiture di rivestimenti e pareti questo materiale riesce a dare alla cucina un forte gusto vintage e caratterizza fortemente le zone seduta e le aree lavoro. La combinazione con l’intonaco è ottimale e rimanda alle ristrutturazioni degli edifici storici ed industriali. Il colore bianco, abbinato alla pietra, conferisce brillantezza ed esalta la sua superficie, ma sottolineature più scure, con pavimenti scuri in legno e laminato, fanno sembrare la stanza più alta, evidenziandone struttura ed accessori.

 Decorating - Coco Lapin DesignDecorating - Coco Lapin Design

 

4. CERAMICHE ED EFFETTO MARMO

I materiali di questo tipo hanno una presentazione imponente e preziosa e rendono l’ambiente pregiato e raffinato. La massa, la grandezza dimensionale e lo spessore di alcuni tipi di materiale implicano l’analisi attenta dei punti di passaggio all’interno della stanza; studiando inoltre in modo opportuno la collocazione delle lastre è possibile creare un’elegante variazione cromatica dell’ambiente, sfruttando ed esaltando il mobilio, scaldando i toni freddi con del legno e del rame e trattando i toni caldi con cemento e pietre scure. Come per le decorazioni il marmo potrebbe essere applicato solo per coprire delle fasce funzionali, intorno e sul piano lavoro, oppure caratterizzando la pavimentazione con colori ed effetti visivi nuovi.

 

 Interiorzine - BostonInteriorzine - Boston

 

 5. EFFETTO CEMENTO

I cementi e le lastre in effetto cemento consentono di creare la continuità visiva e tattile delle superfici ed hanno una texture movimentata, grazie all’effetto grezzo e spazzolato di molte lavorazioni. Il materiale è durevole, versatile, resistente all’umidità, è disponibile in una vasta gamma di colorazioni (può essere dipinto, tinteggiato, lucidato), ma è ad ogni modo da considerare come un elemento molto duro e freddo (lo si avverte ad esempio camminandoci). Il cemento permette la continuità tra superfici (pavimento-rivestimento o rivestimento-piano lavoro) e può essere facilmente abbinato ad accessori in legno, rame o ferro o coordinando ad un pavimento in legno per scaldare l’ambiente ed impreziosirlo.

 

Home DesignHome Design