Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
Pubblica
meetyourMOOD
Redazione

La tendenza del momento è un verbo: DECLUTTERING

Etichette:
decluttering
casa minimal
design minimal
home style
mood
organizzare la casa

 

Un tempo le chiamavamo “pulizie di primavera” ora lo chiamiamo decluttering, è in inglese e fa quasi paura, ed è tendenza.

 

Ne parlano tutti ormai, ma cosa significa? E soprattutto, perchè non se ne più può fare a meno?

 

0_meetyourMOOD_Leroymerlin_decluttering.jpg

 

“Clutter is symptomatic of delayed decision making.”

Accumulare è sintomatico di un ritardo nel prendere le decisioni

 

Cynthia Kyriazis

 

Dopo anni in cui accumulare ricordi e oggetti era la normalità, a un certo punto hanno iniziato ad entrare in campo nuovi pensieri. Siamo nel 2016 e forse per la prima volta dopo gli anni '80 possiamo dire di essere in una nuova era, una nuova moda, nuove tendenze che stanno spaziando dal design alla moda, alla letteratura.

 

A un certo punto abbiamo cominciato a volere un mondo più pulito, più essenziale, più attento.

 

Abbiamo iniziato ammirando il design nordico, l'architettura giapponese, a parlare di mindfulness, a considerare il tema dell'ecologia come qualcosa di imprescindibile e quotidiano, a desiderare l'eco fashion, a non accontentarci dello stile ma a ricercarne la sostanza.

 

Così dopo le imposizioni, che come al solito non avevano dato molti frutti, la cultura ha iniziato a muovere le coscienze, abbiamo finalmente iniziato a considerare il singolo essenziale per il cambiamento, e il singolo ha iniziato a sentirne la responsabilità, acquistando consapevolmente, tramutando il vintage da trend del momento ad attitudine al non spreco, a ricercare negli oggetti il lungo termine, la durabilità. E così le aziende di fast shopping si sono dovute rimodellare lanciando collezioni attente ai temi a cui nessuno ora vuole più rinunciare.

 

E il design ha seguito la corrente, in molte città esistono le giornate del recupero, in cui ognuno è invitato a vendere per la strada le cose di cui non sente più la necessità, passandole a qualcun altro, esistono gruppi facebook per lo scambio, per la collaborazione, è nato l'upcycling, che oltre a riutizzare un oggetto lo trasforma in qualcosa di migliore, e il mondo sembra andare in una direzione bellissima.

 

Decluttering: sbarazzarsi del non necessario, lasciar andare...

Quante volte abbiamo conservato per anni oggetti inutili, di cui non conoscevamo la provenienza e che inutilizzati diventavano catalizzatori di polvere, produttori di quel disordine teso, alla base del nervosismo e dell'irrequietezza?

 

Ma ora abbiamo capito: lasciar andare per essere liberi...

Sembra incredibile che oggetti dal valore alcuno possano riuscire a contagiare la nostra percezione sul quotidiano, invece è proprio così.

L'ordine e la semplicità di fruizione degli ambienti in cui trascorriamo il nostro tempo rendono più semplice l'incedere dei pensieri, ci rendono più aperti ad accettare la novità, a valutare nuove possibilità; uno spazio più aperto, senza costrizioni, con meno limiti facilita la percezione sulla realtà.

 

Ecco come procedere:

 

1_meetyourMOOD_Leroymerlin_decluttering.jpg

 

STEP 1. Dedicare tempo a se stessi, dedicare del tempo a capire cosa è necessario. Prima cosa al mattino, aprire le finestre per almeno 10 minuti e liberare tutte le vetrate da tendaggi e qualsiasi cosa impedisca alla luce di entrare nella casa. Respirare.

 

2_meetyourMOOD_Leroymerlin_decluttering.jpg

 

STEP 2. Dedicare tempo a se stessi in maniera sistematica, fino a quando ne sentirete la necessità. Passeggiare all'aria aperta e riempire I polmoni. Indossare abiti comodi.

 

STEP 3. Riprendere il contatto con se stessi e agire. Via libera al fare tutto ciò per cui non avete mai tempo, organizzare la giornata in maniera tale che il tempo per queste attività esista, segnarlo sull'agenda e non perdere l'appuntamento. Cercare nel peso la leggerezza.

 

STEP 4. A questo punto si può iniziare a pensare alla propria casa.

 

DECLUTTERING: Aprire ogni stanza, cassetto, mobile e mettere da una parte tutto ciò a cui non si può fare a meno. ELIMINARE IL RESTO

 

Prendere gli oggetti di cui non si può fare a meno e dividere in tre gruppi:

 

utilizzati nell'ultimo anno / utilizzati nell'ultimo mese / acquistati nell'ultimo anno. ELIMINARE IL RESTO.

 

STEP 5. Tra gli eliminati selezionare cosa è necessario buttare via e cosa invece potrebbe avere una “seconda vita”.

 

STEP 6. Invitare gli amici a casa per un tè, o una birra a seconda del MOOD, e lasciare che ognuno scelga tra gli eliminati, ciò di cui ha bisogno. Vedere che le tue cose avranno finalmente l'utilizzo che meritano invece che rimanere legati al vecchio inutilizzo ti darà soddisfazione. ELIMINARE DEFINITIVAMENTE IL RESTO, o scegliere di darlo in beneficenza!

 

3_meetyourMOOD_Leroymerlin_decluttering.jpg

 

STEP 7. Organizzare la casa in maniera tale che, tutto ciò che è rimasto, sia nella posizione consona all'utilizzo. Creare soluzioni intelligenti per evitare di sprecare tempo a cercare o a rimettere in ordine, in un ambiente ben organizzato il tempo libero si dedica alle proprie passioni, e a sè stessi.

 

4_meetyourMOOD_Leroymerlin_decluttering.jpg

 

STEP 8. Godere della serenità del nuovo MOOD, utilizza il colore negli ambienti se ne senti la necessità, quello non stufa mai e in caso accadesse è sufficiente qualche pennellata per rimediare, e l'esercizio fisico è alla base dello star bene! Aggiungere fiori freschi e qualche pianta in ogni stanza, prenditi cura di loro.

 

Nella tua nuova casa sei circondato dal tuo vero “io”, dalle cose a cui non puoi rinunciare, nel frattempo hai reso felice qualche amico e certamente la spesa per tutto il decluttering è stata minima.

 

STEP 9. Ripetere almeno una volta all'anno, o quandunque se ne senta la necessità.

 

Pronto a cominciare?

 

Alla prossima,

Tessy

1 Commento
sillilly Nuovo Appassionato*
Nuovo Appassionato*

Mi sembra una eccellente maniera di rigenerarsi, grazie per condividere