annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Cena all’aperto per Due.

Cena all’aperto per Due.

 ecco alcuni semplici passaggi per rendere le serate estive più intense e piacevoli investendo un po’ del proprio tempo libero e seguendo una propria passione.

 

Ingredienti:

 

  • 1 terrazza.
  • 1 tavolo.
  • 2 sedie.
  • 2 sdraio.
  • 1 ombrellone.
  • 1 cucchiaio di olio di gomito.
  • piante e fiori q.b.
  • 1 protagonista d’eccellenza.

 

Preparazione:

 

La sfoglia.

 

IMG_20170715_112825-COLLAGE.jpg

 

È questa la preparazione più semplice che però, visti gli ingredienti di prima qualità, è la base fondamentale per le fasi successive.

 

Una volta trovato il terrazzo di proprio gradimento occorre individuare gli spazi seguendo l’esposizione al sole durante la giornata. In questo modo possono essere organizzata la disposizione delle piante e dei fiori che necessiteranno di un’irrigazione a goccia automatizzata in modo da non dover perdere tempo in questa noiosa attività.

 

È possibile quindi organizzare la vegetazione attraverso gruppi eterogenei di sempreverdi e fiori stagionali che potranno essere cambiati nel tempo. Per le piante è possibile utilizzare diversi tipi di vasi acquistandone di varie forme e dimensioni per rendere l’ambiente più variegato (n.d.a. realizzare qualche vaso con vecchi bancali o legno avanzato da altri progetti).

 

Per la protezione dal vento e dal sole eccessivo è possibile installare un apposito telo su un lato del terrazzo.

20170714_080235.jpg

 

Al centro della terrazza installare un grande ombrellone che consente di ripararsi dal sole eccessivo; un ombrellone orientabile, decentrato, 3x3 può essere la soluzione ideale per medi e grandi spazi.

 

Il ripieno.

 

20170618_103233-COLLAGE.jpg

 

Per un buon ripieno occorrono ottime materie prime ed olio di gomito. Prendere quindi delle vecchie sedie ed un vecchio tavolo di metallo e rimuovere ogni rimasuglio della vecchia vernice con sverniciatore, spatola e carta vetro.

 

Una volta rimossa ogni traccia della vecchia vernice si può dare nuova vita a tavolo e sedie  con colori vivaci ma non troppo (n.d.a. ricordarsi di applicare sulle sedie la decorazione a stencil acquistata un anno fa).

 

A completamento dello spazio all’aperto collocare due sdraio reclinabili dal costo decisamente inferiore alla loro comodità reale che vi fornirà momenti di reale godimento quando lo racconterete ad amici in visibilio.

 

La guarnizione.

 

IMG_20170324_201655-01.jpeg

Passiamo ora alla guarnizione che è pure il pezzo saliente di questa cena all’aperto.

 

Tra american bbq, lunghe cotture a bassa temperatura, reverse searing, tagli di carne prelibati ed affumicature con legni dagli aromi tradizionalmente esotici e non, è importante poter coniugare la comodità di una cucina classica alla possiblità di cucinare all’aperto in libertà.

 

Ecco che un semplice barbeque con coperchio non vi basta più e dovrete progettare il vostro piccolo elemento creativo: un gioiello a corredo di tutto il resto del terrazzo.

 

Punti fondamentali: solidità, bellezza, praticità.

 

20170702_195722-COLLAGE.jpg

 

La struttura fondamentale può essere realizzata con travetti di legno uniti tra loro con giunti di ferro che conferisce al tutto un aspetto rustico (n.d.a. non scordarsi di mettere le ruote, due girevoli e due fisse).

 

Lo spazio del carrello sarà quindi diviso in due: una parte aperta che ospiterà il bbq fissato con tre staffe alla struttura ed una parte chiusa che potrà contenere tutto il materiale necessario per la vostra “cucina da campo”.

 

Per le pareti della parte chiusa potete disporre dei listelli di legno uno di fianco all’altro mentre per la parte superiore è possibile realizzare un piano con alcune piastrelle decorate.

 

Molto importante è la preparazione del legno che deve sopportare avverse condizioni atmosferiche e maltrattamenti dovuti all’arte culinaria: consiglio quindi di dare due o tre mani di impregnante da esterno su ogni parte in legno prima dell’assemblaggio.

 

Per ultimare il carrello occorre aggiungere un portacoltelli magnetico ed un porta utensili a ganci.

 

Collage_Fotor (1).jpg

 

Il tocco dell Chef.

 

La strada è aperta alle future realizzazioni a corredo del terrazzo. I nuovi strumenti acquistati per la creazione del carrello del bbq, l’esperienza acquisita ed il materiale avanzato sono lo spunto per nuove sfide.

 

Un nuovo tavolo da pranzo con il piano piastrellato che si accordi meglio Al carrello sarà sicuramente il progetto per l’estate prossima; mentre la realizzazione di nuove fioriere in legno porteranno una nuova armonia d’insieme nell’arredo del mio piccolo spazio all’aperto.

 

Buon appetito.

 

IMG_20170719_194111-COLLAGE.jpg

 

Commenti
kmatteo

Sono un appassionato di BBQ da tanti anni e non ho mai visto così tanta cura nel creare qualcosa di utile e autentico.
Ha un sapore magico!

Tra l'altro hai un invidiabile terrazzo: chissà che cene! complimenti.

Credo che il tocco finale sia un bbq in ceramica colorato: darebbe un tocco di classe rispetto ai soliti bbq in metallo.

Ancora complimenti, mi hai fatto venire voglia di costruire qualcosa! Week-end vado da Leroy!

walli

Un'idea bellissima, utile e originale! Si vede che è stato fatto da un appassionato di cucina: hai pensato a tutti i dettagli per tenere in ordine la postazione e allo stesso tempo avere tutto a portata di mano. Mi piace molto il progetto e come l'hai sviluppato!

Anche il contesto è fantastico: piante e sdraio per godersi appieno un terrazzo vivibile e invidiabile da tutti! Complimenti!