annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
23 Ottobre 2017

Costruisci insieme a me una cassettiera porta attrezzi

salva

In questo articolo ti insegnerò passo passo come costruire una semplice e comoda cassettiera porta attrezzi fai da te per il tuo box o garage, dove tenere in ordine tutti i tuoi utensili e gli accessori di minuteria. Grazie alle ruote potrai inoltre spostare facilmente la tua cassettiera dove ne avrai bisogno e avere i tuoi attrezzi sempre a portata di mano. Non solo porta attrezzi: potrai utilizzare la tua nuova cassettiera fai da te anche come piccolo piano da lavoro oppure come base per piccole macchine da officina, come ad esempio un trapano da banco. Ecco tutti i passaggi per realizzare la tua nuova cassettiera porta attrezzi.

 

I materiali

Per tutta la struttura portante, sia della carcassa del mobile che dei cassetti, utilizza un pannello multistrato in pioppo con spessore 18 mm. Ti serviranno poi altri 4 pannelli multistrato con spessore 8 mm, che faranno da fondo ai cassetti. Per semplificare il lavoro conviene farsi preparare tutti i tagli presso il rivenditore stesso. Trovi tutte le misure in fondo all'articolo.

Servono poi 4 coppie di guide per cassetto: dato l’utilizzo del manufatto andranno bene quelle economiche a rullino. Sono facili da montare e non necessitano di manutenzione.

Realizzerai ogni unione della carcassa utilizzando 80 viti per legno 4x50 con impronta dell’inserto a croce. Ti indicherò io dove e quando dovrai utilizzare una vite di misura diversa, la 4x30: te ne serviranno 54.

Avrai bisogno infine di 4 ruote con freno, utili a stabilizzare la cassettiera nel caso la si utilizzi come piano d’appoggio.

Per fissare le guide dei cassetti, sia ai singoli cassetti che alla carcassa, avrai bisogno di 56 viti 3x16.

 

Costruzione della carcassa

Per prima cosa dovrai costruire la carcassa. Successivamente passerai alla realizzazione dei cassetti.

 

Realizza i prefori

Prendi i due pannelli che saranno i fianchi del mobile e preforali in direzione di dove andranno uniti con i traversi superiori, il pannello schienale e il pannello di fondo, come da disegno. I prefori nei fianchi andranno fatti ad una distanza dal bordo pari alla metà dello spessore del pannello, nel caso dell’esempio  9 mm. I fori devono essere svasati.

Realizza i preforiRealizza i prefori

Per fare i prefori utilizza una punta da 3 mm, successivamente uno svasatore.

Svasare il foro serve a posizionare la testa della vite a filo pannello, senza schiacciamento del legno circostante.

 

Unisci le parti

Preparati tutti i fori sui fianchi, procedi all’unione delle parti, verificando il corretto allineamento. Avvita il fondo alla base dei pannelli dei fianchi, di seguito avvita lo schienale.

Unione delle partiUnione delle parti

Fissato anche lo schienale, avvita i due traversini superiori. Uno dei due a filo bordo esterno e l’altro a ridosso dello schienale.

Unione delle partiUnione delle parti

A questo punto la struttura si presenterà come nella figura sottostante.

Unione delle partiUnione delle parti

 

Fissa la base e le ruote

Terminata la parte centrale della carcassa, puoi ora fissare la base e le ruote piroettanti con freno.

Attenzione, in questo punto dovrai utilizzare le viti più corte, 4x30. Dato che i pannelli sono da 18 mm, accoppiati a spessore avranno 36 mm e con le viti da 4x50 si passerebbe di parte in parte.

Cassettiera-porta-attrezzi.png

 

Fissa i listelli che faranno da base restando a filo perimetro della carcassa. In seguito su questi listelli dovrai fissare le ruote, anche queste con viti adatte. Dovranno avere un diametro compatibile con i fori presenti nella basetta e una lunghezza di massimo 25 mm.

 

Fissa il piano

A questo punto, rimane da fissare il piano. Utilizza le viti da 4x30, prefora i traversini superiori e svasa il foro. Metti in posizione il piano, a filo con schienale e fianchi. Lascia che questo sporga solo sul lato cassetti.

Cassettiera-porta-attrezzi.png

 

Fatto questo la costruzione della carcassa è terminata. La carcassa della cassettiera, al termine del suo assemblaggio, dovrà apparire come nell'immagine seguente.

Cassettiera-porta-attrezzi.png

 

 

Realizzazione dei cassetti

Terminata la carcassa, è il momento di passare alla costruzione dei cassetti.

Dimensionamento

Per il dimensionamento in larghezza dei cassetti bisogna misurare la luce interna della carcassa, nella sua larghezza.

Cassettiera-porta-attrezzi.png

 

Utilizzando le guide per cassetto a rullino, per conoscere la larghezza finita del cassetto, sottrai la misura di 25 mm alla larghezza interna della carcassa, 364 mm. Quindi 364 mm – 25 mm = 339 mm. Questa misura è la larghezza finita del cassetto, da esterno sponda ad esterno sponda, ma bisogna conoscere la misura della faccia e spalliera (che saranno lunghe uguali).

Alla misura finita della larghezza cassetto sottrai il doppio dello spessore delle sponde. Quindi 339 mm – 36 mm = 303 mm. Questa è la lunghezza della spalliera e della faccia, di ciascuno dei quattro cassetti.

L’altezza di sponde, facce e spalliere è uguale per tutti.

Cassettiera-porta-attrezzi.png

 

Assemblaggio

Dall’immagine dell’esploso del cassetto, oltre a trarne le misure, verifica la posizione delle viti, e l’ordine in cui vanno assemblati i vari pezzi. Va sempre fatto il preforo, con successiva svasatura.

Composto il perimetro del cassetto, fissa il fondo: un pannello di multistrato Pioppo da 8 mm. Utilizza viti 4x30. E’ sempre molto importante effettuare il preforo anche in questo caso.

Cassettiera-porta-attrezzi.png

 

Ottenuti tutti e quattro i cassetti, puoi ora fissare le guide. Per fare questo ci sono vari metodi, dalla costruzione di dime al montare le guide stesse ancor prima di assemblare i fianchi della cassettiera. il metodo più semplice è tracciare con una squadra le varie altezze ricavate dal progetto, l'importante è essere molto precisi. Nel disegno seguente sono riportate varie quote.

Cassettiera-porta-attrezzi.png

 

A partire dal fondo della cassettiera dovrà essere montata la prima coppia di guide a 20 mm di altezza, su entrambi i lati interni dei fianchi. A salire monterai la prossima coppia di guide a 185 mm, poi 350 mm e l’ultima a 515 mm. Fondamentale è la massima precisione nel tracciare le misure.

Qui sotto un esempio di come va montata la parte della guida che va alla carcassa. Notare che l’estremità, dove monta la rotellina, deve essere fissata a filo carcassa.

Cassettiera-porta-attrezzi.png.jpg

 

Fissata la parte della guida del cassetto che va alla carcassa, si può montare la parte della guida che va al cassetto, con la rotella rivolta verso la spalliera.

Cassettiera-porta-attrezzi.png.jpg

 

Prima di fissare i vari frontalini ai cassetti conviene avvitare le maniglie, ricavate da pezzi di multistrato, scarti di lavorazione in questo caso riutilizzabili. Per unire i frontali dei cassetti con i cassetti stessi, si usano due viti poste dall’interno, sempre di misura 4x30. Non più lunghe di così, per evitare di passare di parte in parte. La disposizione dei frontali deve essere simmetrica.

Partendo dal frontale più basso, lascia 27 mm dalla base e fissa il frontale a quell’altezza. A salire fissa gli altri, facendo attenzione alle misure.

I frontali non sono tutti e quattro uguali. E’ comodo usare degli spessori da frapporre tra i frontali per lasciare lo spazio di 4 mm, come da disegno. Consiglio 2 rondelle da 2 mm di spessore per parte.

Cassettiera-porta-attrezzi1.pngCassettiera-porta-attrezzi2.pngCassettiera-porta-attrezzi3.pngCassettiera-porta-attrezzi4.png

 

Consiglio questo metodo per fissare i frontali, perché nel caso non si è stati precisi nel montare le guide, si maschera l’errore.

 

Come avvitare le viti nel frontale?

Un metodo semplice da utilizzare è quello di tracciare sulla carcassa, nei fianchi, la posizione di ciascun  frontale, in altezza. Fatto questo si inserisce la vite dall’interno del cassetto e la si lascia sporgere pochi millimetri, in modo che, accostando il frontale alle misure sulla carcassa, con una semplice pressione del frontale sul cassetto resteranno i segni delle punte delle viti.

I segni lasciati dalla punta delle viti sono esattamente i punti dove andranno avvitate le viti per unire frontale e cassetto.

Cassettiera-porta-attrezzi.png

 

A questo punto la tua cassettiera è pronta, L’aspetto finito dovrebbe essere uguale, o simile a quello raffigurato qui sotto.

Cassettiera-porta-attrezzi.jpg

Esploso del cassettoEsploso del cassetto

 

Lista dei tagli

 

COMPONENTE

MISURE

lunghezza x larghezza x spessore (mm)

Carcassa

 

n.1 pannello base

500x364x18

n.2 pannelli fianchi

696x500x18

n.2 traversini superiori

364x100x18

n.1 pannello schienale

678x364x18

n.1 pannello piano superiore

525x400x18

n.2 listelli lunghi zoccolo

400x60x18

n.2 listelli corti zoccolo

380x60x18

Cassetti

 

n.8 sponde

450x115x18

n.8 traversi (4 spalliere + 4 facce )

303x115x18

n.4 fondi cassetto

450x339x8

n.2 frontali cassetto  ( 1 e 4 )

400x172x18

n.2 frontali cassetto  ( 2 e 3 )

400x161x18

n.4 maniglie

100x25x18

 

2 Commenti
Nuovo Appassionato*

Caro Stefano ritengo tu sia il migliore. I tuoi video sono veramente molto interessanti. Con il tuo stile pacato riesci a catturare l'attenzione e le tue spiegazioni sono cosi esaurienti che basterebbe guardarli una volta per apprendere cio' che spieghi. Ti ringrazio perche' da te ho appreso molti

trucchi per ottenere risultati eccellenti. Sono iscritto al tuo canale e ne sono veramente orgoglioso. Grazie a presto   Claudio

Ciao Claudio, grazie. Molto gentile.