annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
31 Luglio 2017

Illuminare il giardino: realizziamo una "lampafioriera"

salva

Chi dice che una lampada debba per forza essere solo una Lampada e una fioriera debba per forza essere solo una Fioriera?

Prendete un frullatore, ricordate di chiuderlo bene col coperchio, metteteci dentro una lampada e una fioriera e azionatelo energicamente…il risultato sarà sorprendente.

Scherzi a parte, l’arredo e la decorazione degli esterni, permettono suggestioni infinite, il divertimento per un architetto non ha mai fine.

Sono necessari:

  1. legno multistrato da 18 mm, o eventualmente a scelta anche legni più nobili, dei listelli di sezione 50x18 mm.
  2. cementite e vernice di finitura e di colore a piacere, oppure mordente a scelta e relativi pennelli.
  3. viti da legno da 50 mm
  4. viti, bulloni e rondelle da 8 mm
  5. un cavo elettrico a treccia del colore a scelta e una presa
  6. un cappello per una lampada da esterno col relativo reggi-lampada, un piccolo cacciavite “da elettricista”
  7. fiori freschi a scelta, spugna, terriccio oppure al contrario composizioni secche a piacere.
  8. Un avvitatore e un trapano con punte da legno
  9. Fantasia, buona volontà e manualità di livello sufficiente

Realizzate con il legno multistrato dei pannelli uguali a due a due per realizzare il contenitore di base. Vi suggerisco un’altezza di almeno 80 cm. Con il trapano realizzate sugli angoli dei pre-fori per evitare fessurazioni. Assemblate la base con le viti da 50 mm.

1ok.jpg

 

Completate la realizzazione della base e realizzate all’interno una divisione in due e poi tre comparti sempre col multistrato da 18 mm, con l’aiuto dell’avvitatore e del trapano.

Completate con la tinteggiatura di cementite e, quando asciutta, con la vernice del colore a scelta.

dddd.jpg

Vi anticipo che il contenitore al centro sarà atto ad alloggiare la lampada, i due laterali ad alloggiare i fiori.

Procedete con la realizzazione del sostegno della lampada e a tinteggiare i listelli con lo stesso criterio della base.

Accoppiate i listelli a due a due con tre lunghezze diverse e provvedete a realizzare i fori da 8 millimetri per alloggiare le viti e le rondelle. I bulloni avranno sia la funzione di fissaggio, che quella di distanziatori fra i due listelli.

2ok.jpg3ok.jpg

Avrete quindi realizzato il bastone porta lampada che nella sua tripartizione potrà essere modulato e piegato a piacimento.

Fissate quindi il bastone portalampada, posizionandolo diagonalmente nell’alloggiamento verticale al centro, con quattro viti.

4ok.jpg

Preparate quindi il cappello portalampada (10) e procedete a realizzare i collegamenti elettrici facendo correre il filo fra i due listelli.

5ok.jpg

A questo punto sarà sufficiente fare il collegamento, da un lato con una lampadina a luce calda e dall’altro con una spina per la corrente.

E’ conclusa quindi la costruzione ed è giunto il momento più divertente: la decorazione. Potete ovviamente scegliere ciò che più vi piace, anche se è consigliabile qualche cosa di slanciato verso l’alto per sottolineare maggiormente la figura dell’oggetto. 

6ok.jpg7ok.jpg

Untitled collage (40).jpg