annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
8 Novembre 2017

Come realizzare una ghirlanda natalizia

salva

È da sempre la mia festa preferita, per questo amo celebrarla in grande stile: per me a Natale non possono mancare le decorazioni, meglio ancora se fai-da-te, come ad esempio le ghirlande natalizie: prepararle è facile ed economico, non occupano molto spazio e l’effetto finale è sempre d’impatto. Infine, permettono di dare nuova vita anche a oggetti ormai in disuso o di ricorrere a prodotti naturali, proprio come piace a me.

 

 

Occorrente

Per realizzare questo progetto bisogna procurarsi:

 

Le dimensione

Per prima cosa bisogna decidere la dimensione della propria ghirlanda di Natale e, in base a questa, ritagliare il cartoncino adeguatamente. È possibile scegliere tra varie forme secondo il proprio gusto: a cuore, a stella, a ciambella, a cerchio pieno…personalmente ho scelto quest’ultima per ottenere un effetto estetico pieno ed elegante.

L’importante è che il cartoncino sia sufficientemente robusto da sostenere tutta la creazione natalizia, soprattutto per chi deciderà di appenderla invece che di appoggiarla su un mobile.

 

L'agrifoglio

Una volta realizzato il mio supporto di cartoncino, l’ho ricoperto con i rametti di agrifoglio, intrecciandoli tra loro e disponendoli in modo da seguire la forma a ciambella, a cui li ho fissati grazie alla colla a caldo. Questa pianta è simbolo delle Feste per eccellenza ed è di buon auspicio anche in vista del nuovo anno.

A mio avviso i risultati migliori si ottengono con i rametti secchi naturali, ma con un po’ di manualità e buon gusto non si avranno difficoltà nell’ottenere piacevoli effetti visivi anche con quelli artificiali.  Ciò che conta veramente è mascherare bene il supporto sottostante, ma a questo scopo vengono in aiuto anche le decorazioni natalizie.

 ghirlanda-natalizia-1.jpgGhirlanda natalizia

Decorazione

Arrivata a questo punto mi sono dedicata all’abbellimento della corona natalizia, arricchendo i rametti con le mie decorazioni preferite: immancabili i sonagli e le pigne, ma anche le spezie (nel mio caso cannella e anice stellato) e la frutta secca (basta tagliare sottili fette di limone e arancia e lasciarle essiccare per qualche giorno sul calorifero, si ottiene anche un ottimo profumo). Di solito non amo le esagerazioni ma a Natale mi concedo un’eccezione: abbondanti e con stile!

 

Il tocco finale

Per rendere più omogenea la composizione, ho spruzzato sulla mia corona natalizia della vernice spray, coerentemente con gli altri addobbi della mia casa. Si può scegliere tra l’argento, l’oro, il rosso, ma anche il bianco effetto neve.

Come tocco finale, ho annodato la mia ghirlanda di Natale con un bel nastro di stoffa rossa e con delle lucine led: è possibile utilizzarla come centrotavola, ma anche appenderla. Io ho scelto la seconda opzione e adesso la mia ghirlanda spicca sulla porta d’ingresso. Ogni volta che torno a casa sorrido: sembra che il Natale, da me, sia già arrivato.

Ghirlanda-natalizia.jpgGhirlanda natalizia effetto neve

 

 

Hai bisogno di un consiglio per le ghirlande natalizie? Fai una domanda sul FORUM.

Vuoi mostrare a tutti come hai fatto? Condividi il tuo progetto nell’area delle IDEE.

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento