annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
24 Novembre 2016

Zeno, Thalia e le lampalline

di Georgia
salva

Arriva quel momento dell’anno in cui la creatività ha la necessità di essere assecondata in qualsiasi momento essa si manifesti. Quel momento dell’anno è Natale e noi ci siamo trasformati in piccoli Elfi e ci siamo tuffati nelle splendido mondo dei laboratori creativi di Leroy Merlin per realizzare le fantastiche lampalline.

Tavolo di lavoroTavolo di lavoro

 

Siete curiosi di sapere di cosa si tratta? E allora non vi resta che leggere il racconto di questa avventura.

E’ stata una mattinata davvero molto coinvolgente quella trascorsa sabato mattina presso lo Spazio Open di Milano, Zeno e Thalia hanno indossato un grembiule e si sono lasciati trasportare completamente nella realizzazione di due fantastiche renne da appendere sull’albero di Natale.

15145246_10210010644717919_1610294936_o.jpg

 

La prima vera scoperta è stata quella di vedere come un oggetto di uso comune possa trasformarsi in qualcosa di davvero magico. Le lampadine con un tocco di tempera e del feltro possono diventare delle bellissime decorazioni e molto molto originali.

 

Zeno e Thalia si sono divertiti tantissimo in un contesto totalmente a misura di bambino con persone pazienti e disponibili ad assecondare la creatività di un quasi quattrenne e una quasi seienne.

15215835_10210010644677918_889249642_o.jpg

 

Abbiamo iniziato a colorare le lampadine in modo da avere una base uniforme sulla quale poter disegnare occhi, naso e bocca della renna. Poi abbiamo ritagliato il feltro, creando una sorta di ghirlanda e le corna della renna e legato il tutto con la colla a caldo. L’utilizzo della colla a caldo ha permesso anche di fissare il fil di ferro sul collo della lampadina per trasformarlo in un vero e proprio addobbo da appendere.  I miei figli non sono mai stati tanti concentrati. Probabilmente l’idea di trovarsi in un contesto con altri bambini più o meno della stessa età impegnati in un progetto creativo che richiedeva pazienza e la dovuta dedizione li ha aiutati anche a gestire le priorità, le diverse fasi di realizzazione ed i tempi di attesa (ad esempio attendere affinché la tempera si asciugasse).

Le lampallineLe lampalline

 

La soddisfazione del vedere il loro lavoretto ultimato in quasi completa autonomia e grazie al supporto del personale presente, non ha fatto altro che aumentare la loro autostima e non eravamo ancora usciti dal locale che mi hanno chiesto quando ci sarebbe stata un’altra volta.

 

Nella nostra quotidianità non abbiamo, purtroppo, tantissimo tempo da dedicare ai lavori creativi, a volte forse anche per la mancanza di uno spazio adeguato o per la paura di sporcare. Quando decidiamo di provare a realizzare dei piccoli lavoretti in casa difficilmente riusciamo a portarli a termine. L’idea di avere uno spazio dedicato e delle persone che ci possano insegnare a trasformare un oggetto della quotidianità in un oggetto creativo.

 

Siamo tornati a casa con quattro splendide lampalline che stanno aspettando il loro albero di Natale per avere la loro nuova collocazione creativa... ma non solo! Ci siamo portati a casa anche una splendida mattinata che ricorderemo come la mattinata delle renne lampadine...perchè come dice Zeno "perchè mamma le chiami lampalline se sono delle renne lampadine, mamma non sbagliare nome, stai attenta!" .

 

Grazie davvero Leroy Merlin!!!

1 Commento
Reporter Leroy Merlin

L'idea è molto carina ed il nome è davvero bellissimo! Smiley Molto-felice