annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 
20 Dicembre 2016

Lo Spazio del Fare: a Torino Leroy Merlin inaugura un’area dedicata alla community

salva

A Torino è stato appena inaugurato un nuovo punto vendita Leroy Merlin in corso Giulio Cesare: tra le tante novità, lo Spazio del fare è sicuramente quello che si è guadagnato maggiormente la mia attenzione.

Si tratta di uno spazio collaborativo, in cui sperimentare tecniche, materiali e strumenti e prendere attivamente parte alla vita della community di negozio.

wemakeapair_leroy-merlin-torino_02.jpg

In quest’area puoi partecipare a laboratori gratuiti: si va dai corsi di shabby chic all’approfondimento sul taglio laser e sulla stampa 3D, dalla costruzione di lampade videogioco alle tecniche classiche di lavorazione del legno. Insomma ce n’è per tutti i gusti!

Durante la giornata di inaugurazione ho preso parte al laboratorio per imparare a posare un parquet flottante: gli specialisti del negozio si sono messi a disposizione dei clienti più curiosi – tra cui anch’io, naturalmente! - e tutti abbiamo avuto l’occasione di imparare a scegliere i materiali, fare domande e farci rivelare tanti piccoli trucchi.

wemakeapair_leroy-merlin-torino_03.jpgwemakeapair_leroy-merlin-torino_04.jpg

Abbiamo avuto anche la possibilità di provare in prima persona e devo ammettere che con la giusta guida questo lavoro può sembrare facilissimo! Certo, quando arriva il momento di tagliare i listoni con il seghetto circolare, a poco serve la guida laser, se non si ha nessuna esperienza… Per fortuna abbiamo anche imparato a nascondere le piccole imperfezioni!

wemakeapair_leroy-merlin-torino_05.jpgwemakeapair_leroy-merlin-torino_06.jpg

Per progettare il calendario delle attività sono stata coinvolte molte realtà del territorio (e tante altre lo saranno prossimamente):

  • Casa Jasmina, un progetto di Fablab Torino e Officine Arduino, che curerà una serie di laboratori sul bricolage intelligente, per la costruzione di oggetti connessi in grado di dialogare tra loro e interagire con i social network
  • Screw Project ti porterà invece alla scoperta delle basi della lavorazione del legno;  HOW Creative Store organizzerà corsi di introduzione alla stampa 3D;
  • Albricci si occuperà dei laboratori che prevedono l’utilizzo del taglio laser;
  • Xké, il Laboratorio delle Curiosità, progetterà in esclusiva per Leroy Merlin dei laboratori sperimentali Tinkering per bambini.

Io ti consiglio assolutamente di provare: consulta il calendario dei laboratori sul sito e prenotati tramite la pagina dedicata.

Secondo me può essere anche un bel modo per passare il pomeriggio in modo alternativo e magari fare un regalo a sorpresa all’amico appassionato di bricolage e do-it-yourself.

Trattandosi di una zona collaborativa, come accennavo all’inizio, qui potrai anche utilizzare utensili che non puoi avere a casa. E anche in questo caso si spazia dai tradizionali (trapani, seghe, levigatrici…) a quelli più innovativi, come il centro di lavoro a controllo numerico e il taglio laser.

wemakeapair_leroy-merlin-torino_07.jpg

Nello Spazio del Fare si possono inoltre provare fondi, stucchi, vernici e pitture su delle pareti appositamente costruite in diversi materiali (cartongesso, mattoni, cemento), per sperimentare dal vivo la resa e procedere quindi all’acquisto dei prodotti che davvero fanno al caso nostro.

Le grandi novità di questo nuovo punto vendita Leroy Merlin non sono però finite: l’area dedicata alla decorazione (pitture colorate, tende, tessili, lampade, accessori, …) è decisamente grande e presenta per la prima volta degli allestimenti fatti in stile moodboard, che piaceranno tanto a molte delle mie amiche, così come l’area green, piena di cactus!

wemakeapair_leroy-merlin-torino_08.jpgwemakeapair_leroy-merlin-torino_09.jpg

wemakeapair_leroy-merlin-torino_01.jpg

Hai realizzato un progetto anche tu? Mostraci le tue creazioni e con i concorsi puoi vincere fino a 200€. Scopri i concorsi attivi in questo momento

1 Commento
Leroy Merlin People

Complimenti!!!. sperimentare dal vivo e un ottima idea!bravi bravi bravi!